Svizzera: lo IUFFP rende la formazione professionale digitalmente agile

Lo IUFFP rende la formazione professionale digitalmente agile.

In data 29 aprile 2020 il Consiglio federale ha approvato il Rapporto di gestione 2019 dell’Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale IUFFP. Per lo IUFFP anche lo scorso anno si è svolto all’insegna della digitalizzazione, per esempio con il progetto per la promozione della trasformazione digitale delle scuole professionali intitolato tras:formazione. Un’ulteriore priorità sono stati i lavori preparatori per l’accreditamento dello IUFFP come scuola universitaria.

Attraverso il programma tras:formazione finanziato dalla Confederazione, lo IUFFP sostiene le direzioni scolastiche e il corpo docente nella trasformazione digitale delle scuole professionali, proponendo un bilancio della situazione, il cosiddetto Digi-Check, un accompagnamento durante il progetto e formazioni continue su misura per poter sfruttare in modo ottimale le opportunità legate alla trasformazione digitale. Nell’autunno 2019 lo IUFFP ha inoltre lanciato il suo nuovo ciclo di studio bachelor focalizzato sulla digitalizzazione, la nuova formazione continua certificata CAS «Formatore e formatrice digitale» nonché i cicli di studio rivisti in pedagogia per la formazione professionale che pure trattano esplicitamente il tema della digitalizzazione.

Lo IUFFP intende farsi accreditare come scuola universitaria entro il 2022. Alla fine del 2019 ha dunque inoltrato la richiesta di accreditamento al Consiglio svizzero di accreditamento. Per lo IUFFP è inoltre prevista una nuova base legale stabile. A novembre 2019 il Consiglio federale ha approvato il Messaggio concernente la legge federale sulla Scuola universitaria federale per la formazione professionale all’indirizzo del Parlamento.

Nel 2019 oltre 13 800 persone hanno svolto una formazione o una formazione continua presso lo IUFFP. Lo IUFFP ha condotto 44 progetti di ricerca e ha assistito, su incarico delle organizzazioni del mondo del lavoro, 115 professioni durante riforme o revisioni della professione nonché altri progetti. Il settore Relazioni internazionali dello IUFFP ha assunto 11 mandati in 11 Paesi diversi e ha accolto 33 delegazioni estere.

Il conto annuale 2019 chiude, a fronte di un ricavo di 49,055 milioni e 47,241 milioni di spese, con un utile di 1,807 milioni di franchi. Questo risultato è riconducibile a un aumento dei ricavi affiancato da una riduzione delle spese rispetto all’anno precedente. Alla fine del 2019 il capitale proprio utilizzabile per compensare le perdite e per finanziare progetti e investimenti ammontava a 4,998 milioni di franchi.

Lo IUFFP è il centro di expertise svizzero per la formazione professionale: si occupa della formazione e formazione continua dei e delle responsabili della formazione professionale, svolge ricerca in materia di formazione professionale, sviluppa professioni e supporta la collaborazione internazionale in materia di formazione professionale. Le sue sedi si trovano a Zollikofen nei pressi di Berna (sede principale), Losanna e Lugano, con due sedi esterne a Olten e Zurigo.

Link Consiglio Federale Svizzero.

Lascia un commento