Collezione Peggy Guggenheim: incontri di storia dell’arte online

Incontri di storia dell’arte online

“Incontri” di storia dell’arte online: la risposta della Collezione Peggy Guggenheim al lockdown per continuare a distanza il dialogo con chi ama l’arte.

Il ruolo principale del museo è di accogliere i visitatori per permettere loro di fruire dei suoi tesori dal vivo, offrendosi come luogo di conoscenza, benessere, bellezza, di scambio e quindi d’incontro. A causa del Covid-19, dall’8 marzo questa possibilità ci è preclusa, pertanto la Collezione Peggy Guggenheim, perseguendo la sua missione di educare, organizza per la prima volta “Incontri”, un ciclo di lezioni di storia dell’arte online a pagamento, sulla piattaforma Zoom, riservate ai soci del museo.

Il desiderio è di continuare a condividere contenuti di alta qualità, mettendo a disposizione da remoto un allenamento per lo spirito e la mente, chiedendo ai tanti soci affezionati e generosi, e a quanti vorranno associarsi per l’occasione, l’attenzione e il sostegno in un momento di grande difficoltà causato dalla prolungata chiusura del museo. L’auspicio è di poter riaprire quanto prima le porte di Palazzo Venier dei Leoni e di tornare ad accogliere il proprio pubblico.

Alessandra Montalbetti, Pinacoteca di Brera, che in questi ultimi sei anni ha ideato e condotto le Guggenheim Art Classes, organizzate dal museo veneziano per i propri soci e non, ha accettato di misurarsi con questa modalità alternativa di didattica a distanza, proponendo un ciclo di 5 lezioni di un’ora ciascuna a partire dal 4 maggio alle 18. Già da oggi è disponibile una pillola di una lezione, in formato ridotto di mezz’ora, gratuita e aperta a tutti, sul canale YouTube della Collezione.

Il pubblico potrà in questo modo scoprire in anteprima gli “incontri” alchemici rintracciati dalla Montalbetti tra alcuni artisti contemporanei e i grandi maestri che li hanno preceduti. Il primo incontro è con l’artista inglese Christopher Le Brun, pittore e presidente della Royal Academy of Arts dal 2011 al 2019, e Raffaello Sanzio, di cui quest’anno ricorre il cinquecentenario della morte, celebrato a Roma dalla maestosa mostra alle Scuderie del Quirinale.

Gli appuntamenti proseguiranno sulla piattaforma Zoom, secondo il calendario a seguire, con gli artisti Jasper Johns, Cy Twombly, Anthony Caro, Francesco Clemente e Anselm Kiefer per approfondire come abbiano studiato o solo osservato l’arte di chi li ha preceduti. Verranno scandagliati i loro rapporti con artisti lontani nel tempo e molto diversi nella tecnica, come Edouard Manet, Williams Turner, Tintoretto e Tiziano ma ugualmente fondamentali, incontri, inspiegabili per logica, ma avvicinabili per amore. Un dipinto appeso in un museo, la riproduzione di un’opera scoperta in una particolare fase della vita, frammenti di culture lontane, che in quell’istante hanno saputo rispondere agli artisti che ne erano in cerca.

I proventi del corso, 50 euro per le 5 lezioni, andranno a sostegno del museo: per ringraziare i nostri soci per la loro costante vicinanza e solidarietà e invitare gli appassionati d’arte ad avvicinarsi per la prima volta al programma di Membership, fino al 31 maggio sarà possibile rinnovare o associarsi con lo sconto del 30%.

Link Collezione Peggy Guggenheim.

Lascia un commento