Locarno 2020 premia il futuro con il progetto The Films After Tomorrow

The Films After Tomorrow: il primo progetto di Locarno 2020 premia il futuro.

Locarno 2020 – For the Future of Films lancia The Films After Tomorrow, primo progetto in quest’anno speciale per il Festival, la cui 73esima edizione è stata annullata nella sua forma fisica. Il progetto iniziale di Locarno 2020 è dedicato al supporto del cinema indipendente e investirà una parte delle finanze destinate ai premi per i lungometraggi in produzioni che hanno dovuto interrompere la loro lavorazione a causa dell’emergenza sanitaria.

Tra queste 10 produzioni internazionali e 10 nazionali selezionate dalla Direzione artistica, due giurie decreteranno i vincitori di due Pardo 2020 e di altri premi che saranno annunciati nelle prossime settimane. Un progetto rivolto anche al pubblico, che potrà scoprire un percorso nella storia del Locarno Film Festival attraverso alcuni film scelti dei 20 registi selezionati.

In continuità con quanto anticipato a fine aprile il Locarno Film Festival è lieto di annunciare l’avvio di The Films After Tomorrow, nuovo progetto di Locarno 2020 – For the Future of Films attraverso il quale la manifestazione intende ridefinire, insieme ai suoi partner, il proprio ruolo nel contesto dell’emergenza sanitaria globale causata dal Covid-19, dopo aver dovuto rinunciare alla sua tradizionale configurazione di evento dal vivo.

Per continuare a perseguire la propria visione in questo scenario inedito e a tener fede all’impegno assunto con il pubblico e i partner, il Locarno Film Festival lancia come primo progetto un fondo di sostegno per la produzione cinematografica, congelata in una situazione di incertezza che sta mettendo a repentaglio la possibilità per molti film di vedere la luce. Lavorazioni interrotte, riprese in attesa di montaggio, professionisti e autori che potrebbero vedere vanificato il frutto di un lungo lavoro: sono questi i punti sensibili su cui il Locarno Film Festival ha scelto di intervenire, per dare un segno di vicinanza a chi lavora nel settore e garantire al proprio pubblico la visione di cinema di qualità anche nel futuro.

Il Concorso

The Films After Tomorrow si svilupperà come un concorso destinato a 10 produzioni internazionali e 10 produzioni svizzere, la cui lavorazione ha subìto un’interruzione a causa dell’emergenza sanitaria. I registi dei 20 film selezionati si presenteranno al pubblico dal 5 al 15 agosto, online, condividendo il proprio sguardo attraverso un viaggio all’interno della storia del Locarno Film Festival, presentando ciascuno un film che lo ha influenzato.

Parallelamente le due giurie internazionali, che saranno scelte dalla Direzione artistica, valuteranno i 20 film in gara assegnando sabato 15 agosto alcuni premi, tra cui due Pardo 2020 dal valore di 70.000 franchi ciascuno. Un riconoscimento tangibile, concreto, che potrà consentire a questi film di raggiungere la loro naturale meta: le sale cinematografiche.

Saranno ammessi alla fase di selezione i lungometraggi (della durata minima di 70 minuti) destinati a una distribuzione nelle sale cinematografiche, che hanno dovuto essere sospesi immediatamente prima dell’inizio delle riprese, durante le riprese o durante il montaggio, a causa del confinamento. È possibile iscrivere i propri progetti a partire da oggi, 12 maggio, fino al 27 maggio 2020, attraverso il formulario online pubblicato a questo indirizzo: http://www.locarnofestival.ch/TheFilmsAfterTomorrow.

Spetterà alla Direzione artistica del Locarno Film Festival la selezione dei 10 progetti internazionali e dei 10 progetti svizzeri che saranno annunciati il prossimo 25 giugno e che saranno poi giudicati dalle due giurie internazionali di The Films After Tomorrow. La parte del concorso The Films After Tomorrow dedicata alle produzioni svizzere, la cui selezione dei 10 progetti in concorso sarà a discrezione della Direzione artistica, sarà organizzata e promossa in collaborazione con SWISS FILMS.

La Direttrice artistica Lili Hinstin: “In questo momento di difficoltà, abbiamo cercato d’immaginare un progetto che potesse dare un aiuto a quei film d’autore – sempre più difficili da produrre – che sono alla base del nostro programma. I Pardi 2020 sono solo un piccolo incentivo per far sentire la nostra vicinanza al settore. Insieme agli autori scelti costruiremo per il pubblico una mappa del nostro Festival con i film che ancora oggi influenzano il grande cinema. Stiamo ancora lavorando sugli altri progetti di Locarno2020 e cercheremo di concepirli là dove ci sembra che siamo in grado di essere più utili.”

La community

The Films After Tomorrow sarà un’iniziativa rivolta anche al pubblico, che avrà modo di partecipare al Locarno Film Festival in una forma nuova. I 20 registi selezionati contribuiranno infatti a costruire un vero e proprio programma di visioni, incontri e masterclass, fruibile su diverse piattaforme. A ciascuno di loro spetterà in particolare il compito di scegliere un film della storia del Locarno Film Festival, per comporre un viaggio soggettivo nella storia della manifestazione che sarà visibile online.

The Films After Tomorrow è il primo dei progetti di Locarno 2020 – For the Future of Films, un’edizione che continuerà a svelarsi e raccontarsi al pubblico e ai professionisti nel corso delle prossime settimane.

Link Locarno Festival: The Films After Tomorrow.

Lascia un commento