Svizzera e Giappone: norme comune sui prodotti di origine animale

Svizzera – Giappone: mutuo riconoscimento degli standard biologici per gli animali e i prodotti di origine animale.

Il Giappone è un partner commerciale di lunga data della Svizzera nel settore agricolo. Già nel 2013 aveva concluso con il nostro Paese un accordo di mutuo riconoscimento dell’equivalenza delle norme in materia di produzione biologica che si riferiva ai prodotti vegetali. Oggi, i due Paesi hanno confermato il mutuo riconoscimento anche per i prodotti biologici di origine animale e per quelli contenenti componenti di origine animale. Ciò agevola considerevolmente il commercio di prodotti biologici tra i due Paesi.

Ad aprile 2013, il Giappone e la Svizzera avevano mutualmente riconosciuto l’equivalenza sia delle proprie norme in materia di agricoltura biologica, trasformazione ed etichettatura dei prodotti provenienti dall’agricoltura biologica sia dei rispettivi sistemi di controllo. Tuttavia, finora l’equivalenza era limitata ai prodotti vegetali e ai prodotti di origine vegetale.

Oggi i due Paesi hanno concluso l’accordo di mutuo riconoscimento delle norme concernenti gli animali e i prodotti di origine animale provenienti dall’agricoltura biologica, che entrerà in vigore, come previsto, il 16 luglio 2020. Questa decisione era importante per la Svizzera, infatti il 16 luglio prossimo entrerà in vigore un nuovo standard giapponese per gli animali biologici e i prodotti di origine animale.

Grazie all’estensione dell’accordo, il regime commerciale tra la Svizzera e il Giappone migliorerà nettamente, agevolando gli scambi di prodotti ottenuti dall’agricoltura biologica con conseguente miglioramento dell’accesso al mercato per gli esportatori svizzeri di prodotti biologici trasformati.

Link Consiglio Federale Svizzero.

Lascia un commento