Berna: continua la riconversione del sito del vecchio arsenale

Prosegue la riconversione del sito del vecchio arsenale.

La seconda tappa dei lavori di costruzione del centro amministrativo della Confederazione in Guisanplatz 1 è in fase di preparazione. Nei prossimi giorni verrà richiesto il permesso di demolire i garage nel sito del vecchio arsenale.

Dodici anni fa, l’Ufficio federale delle costruzioni e della logistica (UFCL) ha elaborato un progetto di nuovi edifici amministrativi nel sito del vecchio arsenale federale, che s’inseriscono nel polo di sviluppo di Wankdorf. Il progetto vincitore del concorso è quello degli architetti bernesi Aebi & Vincent AG, che prevede una realizzazione in più fasi. Gli edifici della prima fase hanno ottenuto la certificazione «platino», la categoria più alta per lo Standard Costruzione Sostenibile Svizzera (SNBS). L’estate scorsa vi hanno traslocato il Ministero pubblico della Confederazione (MPC), l’Ufficio federale di polizia (fedpol), l’Ufficio federale dell’armamento (armasuisse) e l’Ufficio federale della protezione della popolazione (UFPP).

I lavori di riconversione sostenibile del sito proseguiranno da gennaio 2021. La domanda di costruzione generale per la seconda tappa è stata approvata e la decisione è entrata in vigore. Nei prossimi giorni l’UFCL richiederà il permesso di demolire i garage nel sito del vecchio arsenale, al posto dei quali verrà eretto un edificio amministrativo a più piani.

Delimitando a nord il centro amministrativo, lo stabile s’integrerà in un complesso immobiliare compatto, che contribuirà a modellare il paesaggio urbano nel quadro del polo di sviluppo di Wankdorf. Il nuovo edificio dovrebbe essere occupato nell’estate 2026 dalle unità amministrative del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS). Nel messaggio 2020 sugli immobili, il Consiglio federale ha chiesto al Parlamento un credito di 130 milioni di franchi per questa fase della costruzione.

Il piano di accesso al cantiere prevede la regolazione del traffico come pure ciclopiste e strade pedonali sicure. Per proteggere i confinanti dal rumore, si realizzeranno ripari fonici e si utilizzeranno metodi di demolizione a bassa emissione sonora. I rappresentanti della Confederazione, la commissione di quartiere «DIALOG Nordquartier Stadtteil V» e la Città di Berna continueranno a incontrarsi regolarmente per discutere del progetto.

Link Consiglio Federale Svizzero.

Lascia un commento