Svizzera: dal servizio sociale dell’esercito aiuti per oltre un milione di franchi

Il Servizio sociale dell’esercito ha fornito aiuti per 1,1 milioni di franchi.

Lo scorso anno il Servizio sociale dell’esercito – SSEs ha versato complessivamente 1,1 milioni di franchi a militari in scuole reclute e corsi di ripetizione nonché a pazienti militari e superstiti. Da quanto risulta dal rapporto annuale 2019 dell’SSEs, si tratta di un aumento di 450 000 franchi rispetto all’anno precedente.

Nel 2019 le spese del Servizio sociale dell’esercito sono notevolmente aumentate. L’importo complessivo degli aiuti finanziari è stato di 1.100.000 franchi, ossia 450.000 franchi in più rispetto all’anno precedente. Uno dei motivi principali di questo significativo aumento è l’adeguamento delle voci di bilancio della SSEs alle attuali esigenze dei fornitori di servizi.

Nel 2019 i quattro assistenti sociali a titolo principale dell’SSEs, oltre ad aver risposto a numerose richieste d’informazioni, hanno complessivamente trattato 1.400 dossier (l’anno precedente 1.300). Hanno potuto avvalersi del sostegno di 23 assistenti sociali di milizia. In 403 casi (343 nel 2018) è stato accordato un aiuto materiale. Negli altri 988 casi (l’anno precedente 941) è stato sufficiente fornire consulenza e assistenza. 756.000 franchi in aiuti finanziari sono stati destinati a militari che hanno assolto scuole reclute e corsi di ripetizione. Gli aiuti provenivano da sussidi versati da fondazioni (interessi da capitali di fondazioni). Lo scorso anno il Servizio sociale dell’esercito ha ricevuto 3000 telefonate (3.900 nell’anno precedente) al suo numero di telefono: 0800 855 844.

L’SSEs aiuta:

  • i militari, i membri del Servizio della Croce Rossa e i militi della protezione civile che, visto l’obbligo di prestare servizio con soldo (per esempio scuola reclute, corsi di ripetizione), incontrano difficoltà personali, professionali o familiari;
  • le persone che prestano servizio di promovimento della pace e servizio d’appoggio all’estero e che a causa di questo servizio incorrono in difficoltà;
  • pazienti militari che, in seguito a infortunio o malattia durante il servizio militare, si trovano in una situazione difficile (complemento all’assicurazione militare);
  • i superstiti di pazienti militari.

Link Consiglio Federale Svizzero.

Link documenti:

Rapporto annuale 2019 del Servizio sociale dell’esercito.

Lascia un commento