Scontri violenti tra Armenia e Azerbaigian: la posizione della Svizzera

Scontri violenti tra Armenia e Azerbaigian: la posizione della Svizzera

La Svizzera esprime preoccupazione per i violenti scontri in corso tra Armenia e Azerbaigian, che dal 27 settembre vanno intensificandosi. Alla luce dei recenti avvenimenti, la Svizzera invita tutte le parti a preservare la stabilità regionale e quindi a porre fine all’uso della forza.

La Svizzera ricorda a entrambe le parti di rispettare i loro obblighi di diritto internazionale, e in particolare di proteggere la popolazione civile. Poiché non vi sono alternative a una soluzione pacifica del conflitto, è necessario riprendere negoziati concreti immediatamente e senza condizioni preliminari. La Svizzera sostiene pienamente gli sforzi dei co-presidenti del gruppo di Minsk finalizzati a negoziare una soluzione del conflitto ed è pronta a ospitare incontri al più alto livello, come già avvenuto in passato.

Link Consiglio Federale svizzero

Lascia un commento