Il consigliere federale Cassis ha incontrato il direttore generale dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica

Berna: il consigliere federale Cassis incontra il direttore generale dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica.

Berna, 08.10.2020 – Il consigliere federale Ignazio Cassis ha ricevuto oggi a Berna il direttore generale dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA), Rafael Grossi. I colloqui si sono incentrati sulla cooperazione della Svizzera con l’AIEA e su temi all’ordine del giorno nel campo della non proliferazione nucleare. Durante il suo soggiorno in Svizzera, Rafael Grossi ha potuto confrontarsi anche con rappresentanti dell’Ufficio federale dell’energia, dell’Ispettorato federale della sicurezza nucleare (IFSN), del Laboratorio di Spiez e della centrale nucleare di Beznau.

Il consigliere federale Ignazio Cassis e il direttore generale dell’AIEA si sono confrontati già lo scorso febbraio a Vienna sulle questioni all’ordine del giorno nel campo della non proliferazione nucleare, in particolare in merito all’accordo sul nucleare con l’Iran (Piano di azione globale comune, PACG). L’incontro odierno ha offerto l’occasione per uno scambio di opinioni sugli ultimi sviluppi legati a questo accordo, a seguito anche della recente visita in Iran effettuata sia dal consigliere federale Cassis che dal direttore generale Rafael Grossi.

Alla presenza della direttrice della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) Patricia Danzi si è discusso anche delle attività dell’AIEA nel campo della cooperazione internazionale. L’AIEA è il principale forum intergovernativo per la cooperazione scientifica e tecnica nel settore dell’energia nucleare. Oltre all’uso pacifico dell’energia atomica, l’Agenzia promuove la cooperazione in altri ambiti di applicazione, per esempio quello delle cure mediche, dell’ambiente o della gestione delle acque sotterranee. Con il suo operato l’AIEA mira a dare un contributo diretto al raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

Rafael Grossi ha precedentemente visitato il Laboratorio di Spiez, dal 2017 uno dei Collaborating centre ufficiali dell’AIEA che si occupa di redigere regolarmente perizie per l’Agenzia. Dalla metà del 2019 anche il Politecnico federale di Losanna (PFL) avrà questo ruolo, diventando il secondo centro di questo tipo in Svizzera.

Il direttore generale Grossi ha approfittato della sua visita in Svizzera per incontrare Benoît Revaz, direttore dell’Ufficio federale dell’energia. I colloqui con Revaz si sono incentrati sulla rappresentanza della Svizzera nel Consiglio dei governatori dell’AIEA per gli anni 2020-2023 oltre che sulla sicurezza nucleare, le norme di protezione e i controlli.

Durante la visita alla centrale nucleare di Beznau, i responsabili dell’impianto e i rappresentanti dell’Ispettorato federale della sicurezza nucleare (IFSN) hanno mostrato a Rafael Grossi gli adeguamenti agli standard di sicurezza effettuati negli ultimi anni.

La Svizzera è uno dei membri fondatori dell’AIEA e dalla fine di settembre 2020 sarà nuovamente rappresentata nel Consiglio dei governatori dell’Agenzia per un triennio. Il Consiglio dei governatori, composto da 35 membri, è uno dei due organi politici di questa istituzione. La Svizzera ne aveva fatto parte l’ultima volta nel periodo 2014-2017.

Link Consiglio Federale svizzero.

Lascia un commento