Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Istituzioni e Diritti

L’esercito svizzero sospende il reclutamento in una prima fase per tre settimane

L’esercito svizzero sospende il reclutamento in una prima fase per tre settimane.

Per proteggere le persone soggette all’obbligo di leva, l’esercito sospende il reclutamento con effetto immediato e presumibilmente per tre settimane. La situazione viene rivalutata costantemente.

L’esercito adotta un’ulteriore misura volta a ridurre la diffusione del coronavirus. Il reclutamento viene sospeso presumibilmente per tre settimane. La situazione relativa alla ripresa dell’attività viene valutata costantemente.

Le persone soggette all’obbligo di leva che da lunedì 2 novembre sono chiamate in servizio presso uno dei sei centri di reclutamento dell’esercito in tutta la Svizzera, riceveranno un nuovo ordine di marcia in una fase successiva. Con questa misura, dopo la sospensione degli esercizi di truppa su larga scala e dei corsi di ripetizione, l’esercito fornisce un ulteriore contributo al contenimento della pandemia di COVID-19.

Link Consiglio Federale svizzero.

Links Documenti:

Lascia una risposta