Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Innovazione, Scienza, innovazione, salute

Internet per tutti, nuove regole e progressi in Svizzera

Internet per tutti ! Nuove regole e progressi in Svizzera.

Le persone cieche possono fare acquisti on-line ? La Svizzera deve scrivere anche in lingua facile ? Il convegno fornisce risposte a queste domande.

All’odierno convegno on-line «Accessibilità elettronica» esperti discutono delle opportunità e dei rischi della digitalizzazione per le persone con disabilità in Svizzera. Con una certezza: l’accessibilità dei servizi on-line è un vantaggio per tutti. Generalmente, infatti, sono più a misura di utente. Anche le FFS offrono servizi senza barriere ed è stato definito un nuovo standard eCH-0059 per siti Internet accessibili a tutti. A riprova che in Svizzera abbiamo davvero fatto progressi.

La fondazione «Accesso per tutti» presenta i risultati dello studio svizzero sull’accessibilità. Al centro dell’attenzione, i maggiori negozi on-line, alcuni dei quali già accessibili a tutti. Anche le persone con disabilità possono fare acquisti su questi siti. Lo studio spiega che cosa possono fare gli altri offerenti per rendere accessibile a tutti la loro offerta su Internet.

Una novità importante per le autorità è l’aggiornamento dello standard del Governo elettronico eCH-0059 per l’accessibilità a tutti di Internet. Il nuovo standard per siti Internet e applicazioni per cellulari, destinato a Confederazione, Cantoni e Comuni, è molto dettagliato e prevede anche prescrizioni per una garanzia uniforme della qualità. Per assicurarne il rispetto, l’Ufficio federale delle comunicazioni ha sviluppato uno strumento che sarà impiegato tra l’altro per un monitoraggio unitario in tutto il Paese.

Altra significativa novità dello standard è che le informazioni importanti devono essere pubblicate anche in lingua dei segni e in lingua facile (la lingua specificamente destinata alle persone con difficoltà di lettura o comprensione). Ma quali sono le informazioni importanti? Al convegno odierno sono discussi questo e altri interrogativi.

Interessati? Raccogliete informazioni di prima mano

Informatevi su Twitter tramite l’hashtag #eAccess2020. Sul sito www.eInclusion.ch troverete maggiori dettagli, ulteriori informazioni e, più tardi, anche gli atti del convegno. L’odierno convegno «Accessibilità elettronica» è la prima parte delle «Giornate dell’inclusione digitale 2020». Domani, 6 novembre 2020, seguirà il convegno «Competenze di base» della Federazione svizzera Leggere e Scrivere.

Il convegno «Accessibilità elettronica» è stato organizzato congiuntamente dall’Ufficio federale per le pari opportunità delle persone con disabilità, dalla Direzione operativa Svizzera digitale dell’Ufficio federale delle comunicazioni, dalla Segreteria di e-government Svizzera, dalle FFS e dalla Posta.

Link Consiglio Federale svizzero.

Lascia una risposta