Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Istituzioni e Diritti

Svizzera: convegno nel quadro dell’attuazione del piano contro radicalizzazione e estremismo violento

Piano d’azione nazionale per prevenire e combattere la radicalizzazione e l’estremismo violento: convegno nel quadro dell’attuazione.

La seconda edizione del convegno organizzato dalla Rete integrata Svizzera per la sicurezza con il sostegno finanziario dell’Ufficio federale di polizia (fedpol) nel quadro dell’attuazione del Piano d’azione nazionale per prevenire e combattere la radicalizzazione e l’estremismo violento (PAN) ha luogo «online» oggi, mercoledì 25 novembre 2020. Oltre un centinaio di partecipanti potranno seguire in diretta l’evento, nel quale saranno principalmente trattate le differenti forme di radicalizzazione e di estremismo violento.

Oggi la Rete integrata Svizzera per la sicurezza organizza, con il sostegno finanziario di fedpol, la seconda edizione del convegno PAN destinato agli specialisti dei servizi comunali e cantonali, degli uffici federali e delle organizzazioni della società civile che nella loro attività professionale quotidiana possono trovarsi confrontati con casi di radicalizzazione.

In considerazione dei recenti sviluppi della situazione per quanto riguarda il COVID-19, questo evento ha luogo «online». Oltre un centinaio di partecipanti potranno seguire interattivamente i diversi interventi, focalizzati principalmente su tutte le forme di radicalizzazione e di estremismo violento, ponendo domande per scritto direttamente ai relatori. Saranno inoltre informati sulle esperienze di vari Cantoni per quanto riguarda il disimpegno e la reintegrazione di persone radicalizzate sul loro territorio.

Differenti forme di radicalizzazione e di estremismo violento

Il PAN non concerne soltanto la prevenzione dell’estremismo islamista, ma tutte le forme di radicalizzazione e di estremismo violento. Per questo motivo il convegno rappresenta l’occasione per trattare varie forme di estremismo violento quali l’estremismo di destra, di sinistra e l’hooliganismo. Un esperto dell’organizzazione Radicalization Awareness Network (RAN) presenterà inoltre i «segni» comuni alle differenti forme di radicalizzazione.

Catalogo di misure per favorire il disimpegno e la reintegrazione

La Rete integrata Svizzera per la sicurezza presenterà il catalogo delle misure previsto dal PAN per favorire il disimpegno e la reintegrazione nella società delle persone radicalizzate. Questo documento è stato elaborato da un gruppo di esperti attivi nei diversi ambiti e sarà pubblicato sul sito Internet della Rete integrata Svizzera per la sicurezza. Le autorità e gli organi responsabili della reintegrazione delle persone radicalizzate, previa richiesta alla Rete integrata Svizzera per la sicurezza, possono ricorrere al gruppo di esperti per ottenere supporto e consulenza.

Collaborazione interdisciplinare indispensabile

Anche se nella sua versione virtuale il convegno non permette di raggiungere gli obiettivi in materia di networking e di scambi interdisciplinari, la collaborazione in rete è essenziale per superare le sfide connesse con la radicalizzazione e l’estremismo violento. Le organizzazioni civili sono un altro elemento indispensabile per quanto concerne la prevenzione di questi fenomeni poiché, mediante differenti progetti e iniziative, contribuiscono a impedirli.

Il programma d’incentivazione: un sostegno all’attuazione del PAN

La Confederazione ha già sostenuto finanziariamente progetti e programmi il cui obiettivo è impedire la radicalizzazione e l’estremismo violento e continuerà a sostenerli fino al 2023. Il programma d’incentivazione è una delle misure del PAN decise nella primavera del 2018 dal Consiglio federale. I progetti sono attuati dai Cantoni, dalle città, dai Comuni e dalle organizzazioni della società civile in tutta la Svizzera. Le domande di aiuto finanziario potranno ancora essere presentate nei prossimi anni.

Link Documenti: