Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Istituzioni e Diritti

Il consigliere federale Ignazio Cassis ad Abu Dhabi: la Svizzera per la pace e la sicurezza in Medio Oriente

Il consigliere federale Ignazio Cassis ad Abu Dhabi: la Svizzera si impegna a favore della pace e della sicurezza in Medio Oriente.

Nell’ambito di una visita ufficiale il consigliere federale Ignazio Cassis ha incontrato lo sceicco Abdullah bin Zayed Al Nahyan, ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale degli Emirati arabi uniti (EAU). I colloqui hanno riguardato le priorità della nuova Strategia MENA 2021–2024 e la normalizzazione delle relazioni tra Israele e gli EAU. La visita ad Abu Dhabi ha segnato la fine di un viaggio di quattro giorni in Medio Oriente e nella penisola arabica.

La promozione della pace e della sicurezza regionale in Medio Oriente figura tra le priorità della prima Strategia MENA della Svizzera. Proprio per questo, ad Abu Dhabi, il consigliere federale Ignazio Cassis si è detto lieto dell’accordo di normalizzazione tra gli EAU e Israele. «Sosteniamo ogni passo verso un dialogo e una cooperazione maggiori e speriamo che questo avvicinamento sia di ispirazione per tutta la regione», ha affermato il capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), che ha anche informato i propri interlocutori in merito al suo recente viaggio in Iran e ha parlato con loro del conflitto nello Yemen.

Il partner commerciale più importante nella regione.

Insieme al ministro degli esteri Abdullah Bin Zayed Al Nahyan, Ignazio Cassis ha discusso delle altre priorità della Strategia MENA, in particolare la collaborazione bilaterale nei settori dell’economia, della scienza, dell’innovazione, dei diritti umani e della democrazia. Gli EAU sono i più importanti partner commerciali della Svizzera nella regione del Medio Oriente e dell’Africa del Nord (MENA). Il consigliere federale Ignazio Cassis si è interessato in particolare alle nuove possibilità che si aprono per le imprese svizzere a seguito della diversificazione economica negli EAU.

Gli EAU si stanno profilando come hub regionale per le piattaforme digitali, l’intelligenza artificiale e le nuove tecnologie, come ha potuto constatare il capo del DFAE durante il suo incontro con Francesco La Camera, direttore generale dell’Agenzia internazionale per le energie rinnovabili (IRENA).

Diplomazia dell’acqua nel Padiglione svizzero a Expo Dubai.

Il consigliere federale Ignazio Cassis e il ministro degli esteri Abdullah Bin Zayed Al Nahyan hanno parlato anche di formazione professionale, di cooperazione internazionale e della presenza svizzera a Expo Dubai. La Svizzera porta avanti un dialogo sulle sfide globali – come la salute, il cambiamento climatico, la penuria d’acqua e la sicurezza alimentare – con diversi Stati del Golfo. Il capo del DFAE ha anche citato la presenza della Svizzera a Expo Dubai, evento riprogrammato per il periodo compreso tra ottobre 2021 e marzo 2022. «A marzo del 2022 il Padiglione svizzero sarà interamente dedicato al tema dell’acqua e della diplomazia dell’acqua. L’obiettivo dell’iniziativa «Blue Peace» è evitare l’insorgere di conflitti grazie a una gestione ottimale ed equa delle risorse idriche. Un aspetto molto importante per una regione in cui vi è una forte penuria d’acqua», ha spiegato il consigliere federale Cassis. Il capo del DFAE ha dedicato una parte della sua visita al dialogo tra le religioni e le culture. Insieme al vescovo svizzero Paul Hinder ha discusso della situazione dei cristiani negli EAU e nella penisola arabica, e successivamente ha visitato la Grande Moschea dello Sceicco Zayed.

Link Documenti: