Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Coronavirus - Covid19

Coronavirus: il programma Capacità d’innovazione Svizzera per contrastarlo

Coronavirus: programma d’impulso «Capacità d’innovazione Svizzera» e modifica dell’ordinanza sulla promozione della ricerca e dell’innovazione

L’11 dicembre 2020 il Consiglio federale ha adottato la modifica dell’ordinanza sulla promozione della ricerca e dell’innovazione, necessaria per realizzare il programma d’impulso «Capacità d’innovazione Svizzera. Tale modifica, la cui validità è limitata a due anni, entrerà in vigore a inizio 2021 e prevede prestazioni proprie più basse da parte delle imprese nei progetti d’innovazione.

Il programma d’impulso «Capacità d’innovazione Svizzera» è stato lanciato dal Consiglio federale l’11 novembre 2020. Questo programma dell’Agenzia svizzera per la promozione dell’innovazione «Innosuisse» prevede condizioni agevolate per la promozione di progetti allo scopo di preservare la capacità d’innovazione delle aziende durante la pandemia da coronavirus e assicurare a lungo termine la loro competitività. Il programma è inteso a sostenere nel biennio 2021–2022 le imprese che impiegano un massimo di 500 collaboratori in equivalenti a tempo pieno. I costi supplementari saranno coperti con l’aumento del limite di spesa per Innosuisse negli anni 2021–2024, già deciso dal Parlamento. Concretamente, la promozione di progetti d’innovazione nel biennio in questione sarà integrata con i seguenti provvedimenti:

  1. la prestazione propria delle imprese potrà essere limitata al 30 per cento dei costi del progetto (anziché al 50%) e in singoli casi le imprese potranno essere esonerate dal contributo in contanti normalmente versato ai partner di ricerca;
  2. per quanto riguarda i progetti di gestione dei cambiamenti strutturali che richiedono una consulenza esterna per lo sviluppo di nuovi modelli imprenditoriali o di innovazioni radicali, la prestazione propria delle imprese potrà essere limitata al 20 per cento dei costi.

La modifica di ordinanza entra in vigore il 1° gennaio 2021. Innosuisse potrà autorizzare le domande che le perverranno a partire da questa data in base al nuovo diritto. La validità della modifica è limitata al 31 dicembre 2022.