Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Economia e lavoro

Svizzera: incontro quadrilaterale dei ministri dell’economia

Il presidente della confederazione svizzera Guy Parmelin, foto Monika Flueckige

Bern, 12.12.2019, foto Monika Flueckiger

Svizzera: incontro quadrilaterale dei ministri dell’economia.

Berna, 25.02.2021 – Il 1° marzo 2021 il presidente della Confederazione Guy Parmelin, capo del Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR), incontrerà nel quadro di un vertice online i ministri dell’economia di Austria, Germania e Liechtenstein per discutere della gestione della crisi del coronavirus e della situazione economica nei quattro Paesi.

In occasione di questa videoconferenza quadrilaterale ufficiale, il presidente della Confederazione Guy Parmelin discuterà con i suoi omologhi – il ministro tedesco dell’economia e dell’energia Peter Altmaier, la ministra austriaca dell’economia e della digitalizzazione Dr. Margarete Schramböck e il vicecapo del governo del Liechtenstein Dr. Daniel Risch –della digitalizzazione dell’economia, del commercio transfrontaliero e delle relazioni con l’Unione europea.

La Germania è di gran lunga il partner commerciale più importante della Svizzera. Lo scorso anno il nostro Paese ha esportato merci per un valore di 40 miliardi di franchi, mentre le importazioni si sono attestate a 49 miliardi. A fine 2019 gli investimenti svizzeri diretti in Germania ammontavano a 63 miliardi di franchi, mentre le imprese tedesche avevano investito in Svizzera 52 miliardi. La Germania è quindi il settimo investitore per quanto riguarda gli investimenti diretti nel nostro Paese. In Germania, le imprese svizzere occupano circa 263 000 persone.

Anche l’Austria è un partner commerciale di rilievo. Nel 2020 le esportazioni elvetiche si sono attestate a 8 miliardi di franchi, come le importazioni (8 miliardi). Con 10 miliardi di franchi investiti (a fine 2019) il nostro Paese è uno dei principali investitori in Austria, dove occupa circa 37 100 persone. Parimenti, l’importo complessivo degli investimenti diretti austriaci nel nostro Paese ammonta a 10 miliardi, il che colloca l’Austria al 14° posto dei maggiori investitori esteri nel nostro Paese.

Infine, le relazioni bilaterali tra Svizzera e Liechtenstein sono sempre state strette e amichevoli. A tutt’oggi i due Paesi hanno sottoscritto numerosi accordi, che costituiscono le fondamenta del loro spazio economico e monetario comune. Di particolare importanza sul piano economico è l’unione doganale stipulata nel 1923. La Svizzera e il Liechtenstein collaborano inoltre in vari forum multilaterali, in particolare l’ONU e l’AELS.

Immagine: Il presidente della confederazione svizzera Guy Parmelin, foto Monika Flueckige, cortesia Consiglio Federale svizzero.