Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Istituzioni e Diritti

OCSE, nomina del nuovo Segretario generale: Philipp Hildebrand si ritira

Philipp Hildebrand

OCSE, nomina del nuovo Segretario generale: Philipp Hildebrand si ritira.

Berna, 26.02.2021 – Philipp Hildebrand ritiene di non godere del sostegno sufficiente da parte dei Paesi membri e ha deciso di ritirare la propria candidatura al posto di Segretario generale dell’OCSE. Il Consiglio federale prende atto di questa decisione e ringrazia calorosamente Philipp Hildebrand per la sua eccezionale campagna, che ha permesso alla Svizzera di rimanere in ottima posizione fino alla fine.

Philipp Hildebrand ha informato le istanze dell’OCSE che ritira la propria candidatura al posto di Segretario generale perché ritiene di non godere di un sostegno sufficiente per diventare il leader forte ed efficace che l’OCSE sta cercando. Hildebrand considera un privilegio e un onore essere stato il candidato della Svizzera ed essere arrivato così lontano. Ringrazia il Consiglio federale in corpore, in particolare il presidente della Confederazione Parmelin e l’ex presidente della Confederazione Sommaruga, per il loro sostegno instancabile durante tutta la campagna.

Il Consiglio federale si congratula con Philipp Hildebrand per essere riuscito a posizionarsi a un livello così elevato in questa lunga e difficile campagna per diventare leader di una prestigiosa organizzazione internazionale, dimostrando così l’alta qualità della sua candidatura. Il Consiglio federale auspica che la persona che assumerà la carica di Segretario generale saprà preservare le competenze analitiche dell’OCSE e al contempo si impegnerà pienamente per gestire le sfide derivanti dalla transizione verso un’economia più sostenibile e inclusiva.

I due candidati in lizza sono Mathias Cormann (Australia) e Cecilia Malmström (Svezia). La procedura di nomina si concluderà all’inizio di marzo 2021, l’entrata in funzione è prevista il 1° giugno 2021.

L’OCSE: con i suoi 37 Paesi membri e la fitta rete di relazioni con i grandi Paesi emergenti, l’OCSE è la portavoce di un’economia liberale. Il suo obiettivo è difendere i fondamenti dell’economia di mercato e contribuire così a una crescita economica sostenibile e durevole.

In qualità di membro fondatore dell’OCSE (1961), la Svizzera ha sempre partecipato ai lavori di questa organizzazione, sia a livello ministeriale sia nei gruppi di discussione tecnici. Per il nostro Paese l’OCSE è un’affidabile fonte di analisi economiche e costituisce per gli esperti dell’Amministrazione federale, ma anche per gli ambienti accademici, una vera e propria piattaforma per discutere di politiche pubbliche.

Link Consiglio Federale Svizzero.

Credits immagine: Philipp Hildebrand nel maggio 2005 al 35mo Sankt Gallen Symposium, all’Università di San Gallo, Svizzera. International Students’ Committee, Licenza: CC BY-SA 3.0.