Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Istituzioni e Diritti

Colloquio della consigliera federale Viola Amherd con il ministro della Difesa americano Lloyd J. Austin

Bern, 12.12.2019; . Photo Monika Flueckiger

Bern, 12.12.2019; . Photo Monika Flueckiger

Colloquio della consigliera federale Viola Amherd con il ministro della Difesa americano Lloyd J. Austin III.

Berna, 08.04.2021 – L’8 aprile 2021 la consigliera federale Viola Amherd, capo del DDPS, ha avuto uno scambio telefonico con il suo omologo americano, il ministro della Difesa Lloyd J. Austin III. Sono stati discussi temi d’attualità in materia di politica di sicurezza, le relazioni bilaterali e il programma Air2030.

Il colloquio tra Viola Amherd e Lloyd J. Austin III ha avuto come oggetto la collaborazione bilaterale tra i ministeri della Difesa e le forze armate dei due Paesi nonché le possibilità di sviluppare ulteriormente tale collaborazione. Fungono da base in tal senso, da un lato, l’accordo bilaterale concernente la cooperazione negli ambiti dell’istruzione, degli addestramenti e delle esercitazioni, sottoscritto nel 2020, e, dall’altro, i recenti scambi tra i due ministeri sulla politica di sicurezza e di difesa. Tra le tematiche trattate figurano inoltre le future possibilità di cooperazione negli ambiti della ciberdifesa, delle nuove tecnologie per una migliore efficienza energetica e della promozione delle donne nelle forze armate. Sono stati infine discussi gli attuali sviluppi della situazione in materia di politica di sicurezza e gli sforzi dei due Paesi per contrastare la pandemia.

È stato discusso anche il progetto Air2030. La consigliera federale Viola Amherd ha inoltre trattato con il suo omologo lo stato e le ulteriori fasi del previsto acquisto di nuovi aerei da combattimento e di un nuovo sistema di difesa terra-aria a lunga gittata (DTA a lunga gittata). Tra i possibili modelli per l’acquisto di nuovi aerei da combattimento sono in lizza anche due velivoli di fabbricazione americana. Anche nel caso del progetto DTA a lunga gittata una delle offerte è stata presentata da un’azienda statunitense.