Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Economia e lavoro

Svizzera: indice dei prezzi alla produzione e all’importazione in aumento dello 0,6% in marzo

Svizzera

Indice dei prezzi alla produzione e all’importazione in aumento dello 0,6% in marzo.

Indice dei prezzi alla produzione e all’importazione nel marzo 2021.

16.04.2021 – Nel marzo 2021 l’indice totale dei prezzi alla produzione e all’importazione è aumentato dello 0,6% rispetto al mese precedente, portandosi a 100,8 punti (dicembre 2020 = 100). Sono aumentati in particolare i prezzi di prodotti petroliferi, di metalli e semilavorati in metallo, come pure quelli di petrolio greggio e gas naturale. Rispetto a marzo 2020, il livello dei prezzi dell’offerta totale dei prodotti indigeni e importati è diminuito dello 0,2%. È quanto emerge dai risultati dell’Ufficio federale di statistica (UST).

L’aumento dell’indice dei prezzi alla produzione rispetto al mese precedente è dovuto soprattutto al rialzo dei prezzi dei prodotti petroliferi. Rincarati anche i rottami di ferro, i metalli e semilavorati in metallo e la carne.

Rispetto al febbraio 2021, l’indice dei prezzi all’importazione ha registrato prezzi più alti soprattutto per prodotti petroliferi, petrolio greggio e gas naturale, nonché per metalli e semilavorati in metallo. Lo stesso vale per prodotti alimentari, cuoio, prodotti in cuoio e calzature, altri mezzi di trasporto, autoveicoli e parti per autoveicoli. Si sono invece contratti i prezzi dei computer.

Informazioni complementari, tabelle e grafici: Indice dei prezzi alla produzione e all’importazione in aumento dello 0,6% in marzo.
Indice dei prezzi alla produzione e all'importazione in aumento dello 0,6% in marzo