Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Ambiente

Nuova stazione sperimentale viticoltura e enologia in Vallese

uva

Nuova stazione sperimentale viticoltura e enologia in Vallese.

Leytron, 31.05.2021 – In stretta collaborazione con il Cantone del Vallese, il settore vitivinicolo vallesano e AGRIDEA, Agroscope apre a Leytron una nuova stazione sperimentale dedicata alla viticoltura e all’enologia. Le sinergie sviluppate tra i partner saranno utili per l’intera filiera vitivinicola in Svizzera.

Dopo le stazioni di Sursee LU (flusso di sostanze nutritive) e d’Ins BE (produzione orticola), è ai blocchi di partenza quella sperimentale di Leytron VS, a vocazione viticola ed enologica. Alla fine di maggio è stata firmata la convenzione che lega Agroscope, il Cantone del Vallese, l’associazione dei produttori vallesani Vitival e la centrale di consulenza AGRIDEA, tutti animati dallo stesso obiettivo. Grazie a questa collaborazione, i partner intendono promuovere la condivisione delle conoscenze e intensificare l’applicazione pratica delle innovazioni agricole.

Rispondere alle sfide della filiera e promuovere la sostenibilità

In ambito viticolo ed enologico si sono già delineati vari progetti di ricerca, finalizzati a fornire soluzioni alle principali sfide della filiera, in un contesto generale di cambiamenti climatici e di pratiche colturali in evoluzione. L’approvvigionamento idrico delle viti e la manutenzione sostenibile del suolo saranno oggetto di esperimenti approfonditi su diverse particelle cantonali e private. Gli esperimenti analizzeranno inoltre varietà nuove e resistenti alle malattie in diversi contesti pedoclimatici. Sempre in un’ottica di sostenibilità, produzione rispettosa dell’ambiente e di qualità dei vini, si cercheranno soluzioni per gestire la diminuzione dell’acidità nel mosto e nel vino in relazione ai cambiamenti climatici. Si studierà anche in che modo riuscire a ottimizzare il bilancio energetico dei processi vinicoli.

Tutti questi progetti saranno realizzati nella tenuta di Grand Brûlé a Leytron, di proprietà dello Stato del Vallese e nelle particelle di proprietà dei gestori della rete Vitival. «Tutti i partner saranno coinvolti negli esperimenti sin dall’inizio, il che renderà la nostra ricerca più efficiente e ci avvicinerà alla pratica. Il trasferimento e lo scambio di conoscenze, in particolare, avverranno molto più rapidamente», commenta soddisfatto Christoph Carlen, responsabile del settore di ricerca strategico Sistemi di produzione Vegetali di Agroscope.

Più collaboratori, esperimenti e competenze

Durante l’estate Agroscope aprirà due nuove posizioni per i collaboratori scientifici che gestiranno, supervisioneranno e valuteranno gli esperimenti. «È un’opportunità inestimabile: più collaboratori significa infatti più esperimenti e dunque più competenze», continua Christoph Carlen.

Oltre ai vigneti, il Cantone del Vallese mette a disposizione la propria cantina e l’infrastruttura di laboratorio necessaria. Fornisce inoltre collaboratori specializzati per accompagnare e realizzare gli esperimenti nella tenuta, nella cantina e in laboratorio. «Il Vallese è il primo Cantone viticolo della Svizzera e sviluppa così una ricerca adattata alle sue specificità, al fine di fornire ai professionisti risposte concrete alle sfide future», afferma entusiasta Gérald Dayer, capo del Servizio dell’agricoltura. «Gli esperimenti condotti a Leytron si concentreranno in particolare sulla vinificazione, sui sistemi colturali e sui cloni».

L’associazione Vitival, che conta oltre 800 membri, promuoverà la creazione di reti di aziende legate ai temi della ricerca. Si potranno così testare soluzioni promettenti su una scala più vasta e in diverse aziende. Infine, la centrale di consulenza AGRIDEA agevolerà in particolare il trasferimento delle conoscenze a livello nazionale. Se i progetti di ricerca sono sviluppati nelle condizioni pedoclimatiche del Vallese, le nuove conoscenze acquisite potranno infatti trovare applicazione anche altrove in Svizzera.

Partner firmatari della convenzione:

  • Agroscope
  • Cantone del Vallese, rappresentato dal Servizio di viticoltura
  • Associazione dei produttori Vitival
  • Centrale di consulenza AGRIDEA