Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Salute e benessere, Scienza, innovazione, salute

Svizzera: accesso facilitato in farmacia ai medicinali contro il dolore acuto e l’emicrania

Accesso facilitato in farmacia ai medicamenti contro il dolore acuto e l’emicrania.

Berna, 02.07.2021 – Numerosi medicamenti soggetti a prescrizione medica per il trattamento del dolore acuto e dell’emicrania in futuro potranno essere dispensati, a certe condizioni, direttamente in farmacia. Il Dipartimento federale dell’interno (DFI) ha approvato le raccomandazioni del gruppo di esperti incaricato di esaminare periodicamente i medicamenti che possono essere dispensati senza prescrizione medica a certe condizioni, direttamente in farmacia.

Dal 2019, in seguito all’entrata in vigore delle nuove disposizioni relative alla revisione ordinaria della legge sugli agenti terapeutici (LATer), adottata dal Parlamento nel marzo 2016, i farmacisti possono, a certe condizioni, dispensare direttamente senza prescrizione medica i medicamenti per il trattamento di malattie frequenti che vi sono soggetti. L’obiettivo è di valorizzare meglio le competenze dei farmacisti per la presa in carico dei pazienti che soffrono di determinate patologie non gravi. Un gruppo di esperti raccomanda al DFI le indicazioni per le quali il farmacista può prendere in carico il paziente e dispensargli direttamente medicamenti soggetti a prescrizione medica.

Finora l’elenco dei medicamenti interessati comprendeva i preparati indicati per il trattamento della rinite allergica stagionale (raffreddore da fieno), dei disturbi digestivi (ulcera gastrica, stipsi ecc.) e respiratori (broncospasmi), i medicamenti indicati contro le malattie della pelle come eczema, acne o micosi, quelli per il trattamento dei disturbi ginecologici come le micosi vaginali, nonché quelli contro la disfunzione erettile.

Medicamenti accessibili a certe condizioni

D’ora in poi nell’elenco figureranno anche i principi attivi indicati per il trattamento dei dolori acuti e dell’emicrania. Tuttavia i farmacisti potranno dispensare questi medicamenti unicamente nel rispetto dei requisiti fissati dal gruppo di esperti. Gli antidolorifici potranno essere dispensati principalmente agli adulti e soltanto in caso di dolori acuti e non cronici. I medicamenti contro l’emicrania saranno accessibili unicamente agli adulti ai quali sia già stata diagnosticata questa malattia in passato.

Al fine di garantire la sicurezza dei pazienti, l’UFSP ha avviato uno studio volto a monitorare le quantità dispensate e a rilevare un eventuale abuso degli antidolorifici che figurano nell’elenco. Questo studio proseguirà fino al 2025 e sarà oggetto di un rapporto.

In tutto, l’elenco comprende 42 indicazioni per malattie frequenti e circa 200 principi attivi. I medicamenti dispensati direttamente dal farmacista non sono rimborsati dall’assicurazione malattie obbligatoria. L’elenco aggiornato delle indicazioni e dei medicamenti corrispondenti è pubblicato nell’allegato 2 dell’ordinanza sui medicamenti (OM) e sul sito web dell’UFSP.

Link: