Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Economia e lavoro

La Svizzera recepisce nuove prescrizioni UE in materia di aviazione

Svizzera

La Svizzera recepisce nuove prescrizioni UE in materia di aviazione.

Berna, 19.07.2021 – Il Comitato misto Svizzera-UE per il trasporto aereo ha deciso il recepimento da parte della Svizzera di varie prescrizioni UE, che saranno integrate nell’allegato dell’Accordo sul trasporto aereo. Data la pandemia di COVID-19, le esigenze per i vettori aerei vengono allentate per quanto concerne il diritto alle bande orarie (slot). Inoltre, vengono recepite anche varie disposizioni in materia di sicurezza aerea e di sicurezza dell’aviazione. Le nuove prescrizioni entreranno in vigore il 1°agosto 2021.

Finora le imprese di trasporto aereo perdevano il loro diritto alle bande orarie (i cosiddetti slot) negli aeroporti europei se non ne utilizzavano almeno l’80 per cento. Tale disposizione è stata applicata fino alla pandemia. Il nuovo regolamento UE in materia di bande orarie lascia ai vettori aerei un maggiore margine di manovra nell’utilizzo di questi slot. Per quanto riguarda la sicurezza aerea, in futuro le imprese di trasporto aereo avranno la facoltà di sostituire l’addestramento e gli esami effettuati finora con un programma di formazione «Evidence Based Training Program», basato sulle regole dell’Organizzazione internazionale per l’aviazione civile (OACI).

Il programma ha l’obiettivo di sviluppare e valutare la capacità dei piloti tenendo conto di una serie di competenze, anziché misurare le loro prestazioni in caso di singoli eventi o manovre. Per quanto concerne la sicurezza dell’aviazione, le merci trasportate per via aerea nell’UE saranno ora sottoposte a una prima analisi dei rischi ancor prima di essere caricate su un aeromobile e non solo quando vengono scaricate a destinazione. Inoltre, la Svizzera sta recependo ulteriori prescrizioni per aumentare l’efficienza nella gestione del traffico aereo (ATM) con l’obiettivo di migliorare la precisione delle rotte di avvicinamento e la sicurezza delle piste.

Nella sua seduta del 23 giugno 2021, il Consiglio federale ha approvato il recepimento delle nuove prescrizioni. La decisione è stata firmata, a nome della Svizzera, dal direttore dell’Ufficio federale dell’aviazione civile (UFAC), Christian Hegner. Le nuove disposizioni dell’Accordo entrano in vigore in Svizzera il 1°agosto 2021.