Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Economia e lavoro

Nuova convenzione con la Francia sul commercio con lavori di metalli preziosi e lavori plurimetallici

Francia-bandiera

Nuova convenzione con la Francia sul commercio con lavori di metalli preziosi e lavori plurimetallici.

Berna, 16.08.2021 – Il 1° settembre 2021 entra in vigore la nuova convenzione con la Francia relativa al riconoscimento reciproco dei marchi ufficiali impressi sui lavori di metalli preziosi e sui lavori plurimetallici. Grazie a questa convenzione, nell’ambito del commercio con la Francia il settore dell’orologiera e della gioielleria potrà beneficiare in futuro di procedure più semplici, risparmiando tempo e costi.

Scopo della convenzione con la Francia è facilitare il commercio reciproco con lavori di metalli preziosi e lavori plurimetallici, garantendo nel contempo la lealtà delle operazioni commerciali e la protezione dei consumatori. I due Stati contraenti si impegnano a consentire l’importazione dei lavori senza ulteriori controlli o marchiatura, a condizione che siano stati verificati dall’autorità di controllo del Paese di fabbricazione e muniti del marchio nazionale ufficiale.

La nuova convenzione con la Francia sostituisce quella precedente del 1987. Essa si applica anche ai cosiddetti lavori plurimetallici, ovvero costituiti da metalli preziosi e metalli comuni. Negli ultimi anni i lavori plurimetallici sono diventati sempre più importanti nel commercio transfrontaliero con la Francia. Essi non erano tuttavia contemplati nella precedente convenzione, la quale prevedeva solo i lavori integralmente in oro, argento o platino. Dal 1° settembre 2021 i lavori plurimetallici beneficeranno delle stesse agevolazioni commerciali dei lavori di metalli preziosi.

La convenzione è stata sottoscritta il 19 giugno 2018. Dopo la conclusione delle necessarie procedure interne presso entrambe le parti, la convenzione entrerà in vigore il 1° settembre 2021.