Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Coronavirus - Covid19

Coronavirus: prolungare la validità di alcuni articoli della legge COVID-19 per poter continuare a far fronte alla crisi

Coronavirus SARS CoV-2 Spike Protein

Coronavirus: prolungare la validità di alcuni articoli della legge COVID-19 per poter continuare a far fronte alla crisi.

Berna, 01.09.2021 – Durante la seduta odierna del 1° settembre 2021 il Consiglio federale ha esaminato la strategia a medio termine con cui gestire la pandemia. Ha constatato che con ogni probabilità alcune disposizioni della legge COVID-19 potrebbero essere necessarie ancora per un certo tempo. Pertanto ha deciso di presentare a ogni buon conto al Parlamento una proposta di proroga.

Dato che non è possibile stabilire con certezza quali saranno i futuri sviluppi della pandemia, il Consiglio federale ha deciso oggi di proporre al Parlamento di prorogare alcune disposizioni della legge COVID-19. Il relativo messaggio è previsto per la fine di ottobre. Le disposizioni della legge COVID-19 non hanno la stessa durata di validità. Ad esempio la base legale per il certificato (art. 6a) è in vigore fino alla fine del 2022 e pertanto non rientra nella decisione presa oggi. Tuttavia la validità della maggior parte delle disposizioni termina alla fine del 2021.

Differendone la validità di un anno, il Consiglio federale vuole garantire che, se la crisi dovesse ancora protrarsi, anche l’anno prossimo potrà disporre degli strumenti di cui ha bisogno in ambito sanitario, sportivo e culturale nonché relativi alla protezione dei lavoratori per combattere la pandemia e i suoi effetti. Senza un differimento mirato della validità di determinate disposizioni della legge COVID-19, l’anno prossimo il margine di manovra a disposizione del Consiglio federale per affrontare la pandemia potrebbe risultare notevolmente limitato.