Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Ambiente

La Svizzera propone Ginevra come una delle sedi principali del previsto International Sustainability Standards Board – ISSB

Ginevra-Google-Maps

La Svizzera propone Ginevra come una delle sedi principali del previsto International Sustainability Standards Board – ISSB.

Berna, 01.09.2021 – La Svizzera desidera ospitare una delle sedi principali del previsto International Sustainability Standards Board (ISSB). A tal fine, il Dipartimento federale delle finanze (DFF) ha presentato il 31 agosto 2021 la candidatura della città di Ginevra e ne ha informato il Consiglio federale. Essendo già sede di molte organizzazioni internazionali, la Svizzera potrebbe quindi rafforzare ulteriormente la sua posizione come attore rilevante per la sostenibilità nella finanza e nell’economia.

La creazione dell’International Sustainability Standards Board (ISSB) sarà annunciata alla prossima conferenza internazionale sul clima (COP26), che si terrà a Glasgow nel novembre 2021. Questo organismo dovrà definire degli standard globali per le imprese relativi alla rendicontazione finanziaria legata al clima, sulla base delle raccomandazioni della Task Force on Climate-related Financial Disclosures (TCFD).

In una lettera firmata dal ministro delle finanze Ueli Maurer e indirizzata all’International Financial Reporting Standards (IFRS) a Londra, il Consiglio federale, la Città e il Cantone di Ginevra come pure diverse associazioni economiche presentano la città di Ginevra come luogo ideale per la sede principale dell’ISSB. Ginevra gode di fama mondiale per la sua vicinanza unica a importanti organizzazioni internazionali e non governative ed è riconosciuta in tutto il mondo come luogo di negoziazione indipendente e neutrale.

La Svizzera è uno Stato ospite credibile per un tale organismo. Si è impegnata ad adottare misure ambiziose di protezione del clima per ridurre le emissioni di gas a effetto serra del 50 per cento entro il 2030 e a zero entro il 2050. Inoltre, si impegna attivamente a favore delle raccomandazioni del TCFD. Una decisione sull’ubicazione della sede deve essere presa ancora quest’anno.

Immagine: cortesia Google Maps.