Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Senza categoria

Svizzera: vietata la selezione eccessiva di animali da esposizione

Confederazione Svizzera: vietata la selezione eccessiva di animali da esposizione.

Berna, 16.09.2021 – Gli allevatori devono rispettare la dignità degli animali. Gli obiettivi d’allevamento non devono nuocere alla salute degli animali, i quali devono anche poter esprimere il proprio comportamento naturale. Soprattutto durante le esposizioni è importante mostrare solamente animali sani che non sono stati selezionati in modo eccessivo. L’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria USAV precisa i requisiti legali per le manifestazioni con animali da compagnia nelle schede di informazioni tecniche.

In Svizzera, la selezione eccessiva degli animali è proibita. Ciò significa che gli obiettivi d’allevamento non devono causare dolori e sofferenza agli animali. Sono vietati, per esempio, gli allevamenti di animali aventi parti del corpo mancanti o malformate o animali che presentano un comportamento atipico che aggrava la convivenza con i conspecifici.

Nelle schede di informazioni tecniche elaborate secondo le specie animali, l’USAV precisa quali razze e forme d’allevamento sono vietate alle esposizioni. Queste includono per esempio:

  1. Canarini con articolazioni delle zampe schiacciate che impediscono loro di assumere una postura normale
  2. Conigli arieti inglesi, le cui orecchie impediscono il movimento
  3. Porcellini d’India a cui sono stati rimossi o alterati i peli tattili
  4. Piccioni con escrescenze verrucose sul capo che ostacolano la respirazione
  5. Gatti con arti anteriori accorciati che gli impediscono di camminare bene
Rispetto delle esigenze fondamentali degli animali

L’ordinanza sulla protezione degli animali OPAn impone a chi detiene animali di rispettare per quanto possibile le loro esigenze. Le manifestazioni con animali, invece, sono disciplinate separatamente.

È stabilito, per esempio, che i detentori di animali sono i primi responsabili del loro benessere nelle esposizioni e nelle borse di settore. Tuttavia, chi organizza queste manifestazioni deve anche assicurarsi che gli espositori si occupino dei loro animali e che quest’ultimi siano in buona salute.

Nelle schede di informazioni tecniche l’USAV specifica inoltre come devono essere tenuti conigli, porcellini d’India, pollame, piccioni, uccelli ornamentali e gatti nelle esposizioni e nelle borse di settore. Le indicazioni concernono lo spazio a disposizione e l’allestimento dei parchi. Gli animali, ad esempio, devono potersi ritirare in uno spazio coperto o in un nascondiglio. La detenzione individuale durante le manifestazioni è consentita per la maggior parte degli animali, anche quando questi naturalmente vivrebbero in gruppo. Questo è un compromesso, perché in spazi ristretti tanti animali tenuti insieme hanno maggiori probabilità di ferirsi.

Le informazioni tecniche sono disponibili sul sito dell’USAV. Sono destinate agli organizzatori, agli espositori e alle autorità d’esecuzione cantonali.