Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Ambiente

Fondo globale per l’ambiente: la Svizzera parteciperà alla ricapitalizzazione

Svizzera biodiversità

Fondo globale per l’ambiente: il Consiglio federale adotta il mandato negoziale.

Berna, 24.09.2021 – Il 24 settembre 2021 il Consiglio federale ha deciso che la Svizzera parteciperà all’ottava ricapitalizzazione del Fondo globale per l’ambiente (GEF) e ha conferito alla delegazione svizzera un mandato negoziale a tal fine. Il GEF è una delle più importanti fonti di finanziamento a livello mondiale di progetti nell’ambito della protezione dell’ambiente.

Il 24 settembre 2021 il Consiglio federale ha approvato la partecipazione ai negoziati internazionali sull’ottava ricapitalizzazione del Fondo mondiale per l’ambiente (GEF) e ha conferito alla delegazione negoziale il relativo mandato. Con il suo impegno nel GEF, la Svizzera consolida la sua posizione nella politica climatica e ambientale internazionale.

Il GEF è una delle più importanti fonti di finanziamento a livello mondiale di progetti nell’ambito della protezione dell’ambiente. Finanzia progetti in Paesi in via di sviluppo che hanno un impatto positivo sull’ambiente globale. Questi progetti devono rispettare criteri rigorosi. La delegazione svizzera si impegnerà, affinché circa un terzo dei nuovi fondi confluisca in misure di protezione del clima. Inoltre, all’interno del GEF, deve essere incrementata la quota di fondi destinata alla protezione della biodiversità globale. La Svizzera contribuisce al GEF dal 1991. Il Fondo viene ricapitalizzato ogni quattro anni; nel 2022, per l’ottava volta. I negoziati dovrebbero concludersi nella primavera del 2022.

Al termine dei negoziati, il Consiglio federale sottoporrà al Parlamento un messaggio concernente il finanziamento. Il contributo dovrà essere approvato dal Parlamento come parte del messaggio sul credito quadro per l’ambiente globale 2023-2026.

Link: UFAM, Finanziamento internazionale nel settore ambientale.