Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Istituzioni e Diritti

Macerata, sottoscritto in prefettura un protocollo d’intesa per la legalità

Ministero-Interno-macerata

Macerata, sottoscritto in prefettura un protocollo d’intesa per la legalità.

Con l’obiettivo di prevenire infiltrazioni mafiose in particolare nel settore della ricostruzione post sisma.

Prevenire infiltrazioni mafiose e malavitose nelle imprese che operano sul territorio maceratese, con particolare attenzione alle anomalie nel settore della ricostruzione post sima e in vista dell’arrivo dei fondi del Pnrr. È questo l’obiettivo principale del protocollo d’intesa firmato in prefettura dal prefetto Flavio Ferdani e dal presidente della Camera di commercio delle Marche, Gino Sabatini, alla presenza del sindaco di Macerata e dei vertici provinciali delle Forze di polizia.

Nel dettaglio, le Forze dell’ordine riceveranno delle password per accedere alla piattaforma nazionale Regional Explorer (Rex), che consente di incrociare le banche dati delle Camere di commercio di tutta Italia arrivando al registro delle imprese dell’Unione Europea. Sarà quindi possibile approfondire anagrafe delle imprese, governance e assetti societari, dati economico-finanziari delle aziende ed eventi pregiudizievoli. Complessivamente nel registro delle imprese della Camera di commercio ci sono dati per 6 milioni e 200 mila imprese. Di queste 210 mila le unità imprenditoriali marchigiane inserite nella piattaforma.

«Questo protocollo consentirà alle Forze dell’ordine – ha commentato il prefetto Ferdani – di accedere direttamente alla piattaforma e agire con rapidità nell’individuazione di situazione sospette da indagare. È un passaggio di coesione istituzionale per affrontare soprattutto la delicata questione della ricostruzione post sisma».