Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Economia e lavoro, Lavoro e professioni

Lavoro: professioni, obbligo di annunciare i posti vacanti.

Svizzera stemma

Obbligo di annunciare i posti vacanti: il DEFR approva l’elenco 2022 dei generi di professioni assoggettati.

Berna, 29.11.2021 – Il 29 novembre 2021 il consigliere federale Guy Parmelin, capo del Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR), ha approvato l’elenco dei generi di professioni soggetti all’obbligo di annuncio dei posti vacanti per il 2022. Questo elenco, che funge da base per l’attuazione di tale obbligo, riguarda tutti i generi di professioni nei quali il tasso di disoccupazione raggiunge o supera il cinque per cento. Il nuovo elenco entrerà in vigore il 1° gennaio 2022.

L’elenco dei generi di professioni soggetti all’obbligo di annuncio dei posti vacanti, aggiornato dal DEFR ogni anno nel quarto trimestre, è pubblicato in un’ordinanza del DEFR ed è valido dal 1° gennaio al 31 dicembre dell’anno successivo. L’unico criterio che determina l’assoggettamento di un genere di professione all’obbligo di annuncio è il rispettivo tasso di disoccupazione. I singoli tassi sono calcolati a livello nazionale sulla base di una media di 12 mesi nei generi di professioni della nomenclatura svizzera delle professioni dell’Ufficio federale di statistica (UST).

L’elenco del 2021 rifletteva già l’aumento del tasso di disoccupazione determinato dalla pandemia da coronavirus. In seguito a questo incremento, il numero di generi di professioni che raggiungono o superano la soglia del cinque per cento per l’assoggettamento all’obbligo di annuncio è ancora aumentato leggermente per il 2022.

Nel 2022 saranno soggetti all’obbligo di annuncio altri cinque generi di professioni per un totale di circa 213 000 dipendenti. Tra i nuovi generi assoggettati il principale è di gran lunga costituito dagli esercenti e addetti alle vendite (circa 158 000 dipendenti), il cui tasso di disoccupazione ha raggiunto il 5,3 per cento nel periodo di riferimento. Dovranno inoltre essere annunciati i posti vacanti per gli specialisti della pubblicità e del marketing, i grafici e progettisti multimediali, i laccatori e verniciatori nonché i consulenti e operatori turistici.

I generi di professioni soggetti all’obbligo di annuncio per il 2022 sono consultabili sul sito www.lavoro.swiss.