Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Istituzioni e Diritti

Martin Schmid Ding nominato direttore supplente UFAC e Paul Steffen direttore supplente UFAM

Martin Schmid Ding nominato direttore supplente dell’Ufficio federale dell’aviazione civile e Paul Steffen direttore supplente dell’Ufficio federale dell’ambiente.

Berna, 10.12.2021 – Il Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (DATEC) ha nominato Martin Schmid Ding alla carica di direttore supplente dell’Ufficio federale dell’aviazione civile (UFAC) e Paul Steffen quale direttore supplente dell’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM). Entrambi ricoprono attualmente la carica di vicedirettore nei rispettivi Uffici e assumeranno la nuova funzione il 1° gennaio 2022. Nella seduta del 10 dicembre 2021, il DATEC ha informato il Consiglio federale delle due nomine.

Il sessantenne Martin Schmid Ding era entrato in servizio all’UFAC nel giugno 2006 come capo della Sezione Normalizzazione e sanzioni nonché sostituto del capo Divisione Sicurezza delle operazioni di volo. Dal dicembre 2015 ricopre la carica di vicedirettore e capo della Divisione Affari della direzione e servizi dell’UFAC. Laureato in giurisprudenza all’Università di Berna, Martin Schmid Ding ha conseguito il brevetto di avvocato del Cantone di Berna. In un primo tempo ha lavorato presso il Credito svizzero e come avvocato indipendente, continuando in seguito la sua attività professionale presso l’Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM). Dopo un periodo trascorso al servizio della città di Bienne nella funzione di Segretario comunale è ritornato all’Amministrazione federale, dirigendo diversi importanti progetti presso l’Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT).

Le sue conoscenze e la capacità di analisi interdisciplinari, oltre alla sua pluriennale esperienza e all’instancabile impegno, hanno permesso a Martin Schmid Ding di adeguare e ottimizzare le strutture e i processi dell’UFAC. Assumerà il suo nuovo incarico il 1° gennaio 2022. Martin Schmid Ding succede a Marcel Zuckschwerdt, che andrà in pensione alla fine dell’anno.

Il cinquantanovenne Paul Steffen lavora dal settembre 2017 presso l’UFAM come vicedirettore e capo dell’Unità di direzione ed è responsabile del settore Direzione con le quattro Divisioni Prevenzione dei pericoli, Foreste, Rumore e radiazioni non ionizzanti (RNI) e Protezione dell’aria e prodotti chimici. . Ha studiato agronomia al Politecnico federale di Zurigo, ha conseguito un dottorato nella stessa materia e completato la sua formazione con un Executive MBA HSG, ottenuto parallelamente all’esercizio della sua attività professionale presso l’università di San Gallo. A partire dal 1992 Paul Steffen ha lavorato per l’Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG) come capo dello Stato maggiore Ricerca e dal 1994 quale responsabile supplente della Divisione principale Ricerca, formazione e consulenza. Dal 2001 è stato direttore della Stazione federale di ricerche in agroecologia e agricoltura di Zurigo-Reckenholz e, dal 2006 al 2013, ha diretto anche il sito di Tänikon (TG). La fusione di questi enti ha dato origine al centro di competenza Agroscope, che Paul Steffen ha diretto dal 2014 al 2017.

Paul Steffen dispone di approfondite conoscenze specialistiche e di un’ampia rete di contatti con i principali protagonisti del mondo dell’economia, della scienza e dell’Amministrazione. Ha diretto, tra l’altro, anche il gruppo di lavoro «Telefonia mobile e radiazioni» e la scorsa estate è stato coresponsabile della gestione della situazione di piena in Svizzera. Assumerà il suo nuovo incarico il 1° gennaio 2022.