Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Diritti umani, Istituzioni e Diritti

L’esercito svizzero mette a disposizione un alloggio per profughi di guerra

ucraina

Svizzera: l’esercito mette a disposizione un alloggio per accogliere possibili profughi di guerra.

Berna, 10.03.2022 – Per disporre di alloggi di fortuna in cui accogliere i profughi di guerra provenienti dall’Ucraina, a titolo preventivo l’Esercito svizzero ha sgomberato la caserma di Bülach. Gli utenti attuali, ovvero una scuola reclute e una scuola ufficiali, sono stati ridistribuiti a breve termine su altri alloggi e assolveranno l’istruzione presso queste nuove ubicazioni.

In base a una domanda presentata dalla Segreteria di Stato della migrazione SEM relativa all’appoggio nell’accoglienza di persone in cerca di protezione provenienti dall’Ucraina, a titolo preventivo l’Esercito svizzero ha sgomberato la caserma di Bülach. L’ubicazione di Bülach dispone di un numero massimo di 650 posti letto in superficie sull’area della piazza d’armi ed è prevista per accogliere temporaneamente 500 profughi.

Gli utenti attuali delle installazioni, ovvero una scuola reclute e una scuola ufficiali, sono stati ridistribuiti a breve termine su altri alloggi. L’istruzione viene portata avanti presso le nuove ubicazioni.

In una prima fase, fino al 22 marzo, la caserma di Bülach sarà riservata all’accoglienza di profughi. Attualmente sono in fase di accertamento ulteriori prestazioni dell’esercito nell’ambito dei trasporti e degli alloggi.