Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Salute e benessere, Scienza, innovazione, salute

Contenimento dei costi nel settore sanitario: il Consiglio federale pone in consultazione ulteriori misure

Svizzera stemma

Contenimento dei costi nel settore sanitario: il Consiglio federale pone in consultazione ulteriori misure.

Berna, 11.03.2022 – All’inizio di quest’anno il Consiglio federale ha posto in vigore le prime misure volte a contenere i costi nell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS). Nella sua seduta dell’11 marzo 2022, ha posto in consultazione ulteriori misure: un articolo sulla sperimentazione dovrà consentire la realizzazione di progetti innovativi per frenare la crescita dei costi nell’AOMS, rafforzare la qualità nel settore sanitario e promuoverne la digitalizzazione. Inoltre i fornitori di prestazioni e gli assicuratori saranno tenuti a fornire gratuitamente i dati al Consiglio federale e ai Cantoni se questi dati sono necessari per l’elaborazione delle strutture tariffali delle prestazioni.

Le misure richiedono una modifica dell’ordinanza sull’assicurazione malattie (OAMal) ed entreranno in vigore il 1° gennaio 2023. Rientrano nel primo pacchetto per il contenimento dei costi e fanno quindi parte del relativo programma del Consiglio federale, che ha l’obiettivo di frenare l’aumento dei costi nell’AOMS nonché quello dei premi. Il 18 giugno 2021 il Parlamento ha approvato la relativa modifica della legge federale sull’assicurazione malattie (LAMal).

Articolo sulla sperimentazione

L’articolo sulla sperimentazione consente segnatamente ai Cantoni e ai partner tariffali di svolgere progetti pilota innovativi al di fuori del quadro della LAMal per contenere i costi nell’AOMS, rafforzare la qualità del settore sanitario e promuoverne la digitalizzazione. I progetti sono delimitati sul piano tematico, temporale e nel loro campo d’applicazione geografica. Per esempio sono ipotizzabili progetti pilota nel settore delle cure coordinate. Il Consiglio federale ne ha concretizzato la procedura, le condizioni di autorizzazione, la valutazione e il proseguimento.

Tariffe: gli attori del settore sanitario devono fornire i dati

I fornitori di prestazioni e gli assicuratori nonché l’organizzazione delle strutture tariffali per le cure ambulatoriali sono tenuti a fornire i dati al Consiglio federale e ai Cantoni se questi dati sono necessari per la fissazione e l’approvazione delle tariffe nel settore ambulatoriale. Il Consiglio federale ha concretizzato quali dati sono da fornire in base a quale modalità.

Oltre alle misure di contenimento dei costi, il Consiglio federale ha precisato a quali fini e in che forma gli assicuratori dovranno trasmettere i dati all’UFSP e a chi dovranno essere messi a disposizione. In seguito alla modifica della LAMal e della legge sulla vigilanza sull’assicurazione malattie (LVAMal), dovranno essere modificate le disposizioni rilevanti nell’OAMal e nell’ordinanza sulla vigilanza sull’assicurazione malattie (OVAMal).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: