Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Istituzioni e Diritti

Il presidente Cassis rende omaggio alle vittime dell’incidente di un bus a Sierre

Consigliere Federale Ignazio Cassis

Il presidente della Confederazione Ignazio Cassis rende omaggio alle vittime dell’incidente di un autobus a Sierre.

Berna, 13.03.2022 – Circa 150 parenti e amici delle vittime del tragico incidente di Sierre hanno partecipato oggi a una cerimonia di commemorazione insieme ai rappresentanti ufficiali del Belgio e dei Paesi Bassi nonché al presidente della Confederazione Ignazio Cassis e alle autorità vallesane. L’incidente, avvenuto dieci anni fa, era costato la vita a 28 persone, tra cui 22 bambini belgi e olandesi. In questa occasione è stata posta una targa commemorativa vicino al memoriale sul sito del lago di Géronde.

Il primo ministro belga Alexander De Croo, il ministro di Stato dei Paesi Bassi Piet Hein Donner, il presidente della Confederazione Ignazio Cassis e i governi del Cantone del Vallese e della città di Sierre hanno reso omaggio alle vittime ed espresso la loro vicinanza alle famiglie. «Il 13 marzo 2012 ha profondamente segnato le famiglie delle 28 vittime.

Quel giorno, le loro vite sono cambiate per sempre. Quel giorno, il Belgio, i Paesi Bassi, tutta la Svizzera – e in particolare il Cantone del Vallese – sono stati sconvolti da questo dramma e hanno condiviso il dolore delle famiglie. Dieci anni dopo, non abbiamo dimenticato», ha dichiarato il presidente della Confederazione Ignazio Cassis.

Le autorità svizzere, belghe, neerlandesi e vallesane hanno poi deposto corone di fiori vicino al memoriale del sito di Géronde in ricordo delle vittime dell’incidente. A margine della cerimonia ufficiale di commemorazione, il presidente della Confederazione e il primo ministro belga si sono incontrati per uno scambio bilaterale.

I colloqui si sono concentrati sull’attacco militare russo contro l’Ucraina, sull’aiuto alla popolazione in questo Paese, sulla politica di sicurezza europea e sulle relazioni della Svizzera con l’Unione europea e i suoi Stati membri.