Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Diritti umani, Istituzioni e Diritti

Ucraina: la Svizzera lancia una campagna contro la tratta di esseri umani

Svizzera-Sem-campagna-diritti-umani-2022

Ucraina: la Segreteria di Stato della migrazione svizzera lancia una campagna contro la tratta di esseri umani.

Berna-Wabern, 11.04.2022 – I conflitti, le crisi e la guerra possono costringere le persone a fuggire. I profughi rischiano di essere vittima della tratta di esseri umani o di altre forme di abuso. La Segreteria di Stato della migrazione SEM lancia una campagna informativa contro la tratta di esseri umani per sensibilizzare le persone in cerca di protezione e indirizzarle ai consultori per le vittime.

«Proteggiti! – Tratta degi esseri umani e altre forme di abusi». Questo il tenore della campagna della Segreteria di Stato della migrazione (SEM). La campagna mira a informare le persone in cerca di protezione sulla varie forme di abuso e a indirizzarle ai consultori per le vittime.

La SEM ha preparato un manifesto e un volantino con informazioni generali e consigli pratici per aiutare i profughi a proteggersi. Sono inoltre indicati i numeri di emergenza e gli indirizzi di tutti i consultori per le vittime in Svizzera. Manifesto e volantino sono disponibili in ucraino, russo, inglese, francese, tedesco e italiano e possono essere scaricati dal sito della campagna. Possono essere utilizzati e diffusi anche da altre organizzazioni.

L’impulso è nato dalla guerra in Ucraina, che ha spinto molte persone a lasciare il loro ambiente familiare per cercare protezione. I profughi, soprattutto le donne e i bambini, sono particolarmente a rischio per quanto riguarda la tratta di esseri umani o altre forme di abuso. Alla registrazione in un centro federale d’asilo (CFA) tutte le persone in cerca di protezione ricevono un volantino. Il personale dei CFA è inoltre stato sensibilizzato a riconoscere possibili indizi di tratta di esseri umani e a segnalare direttamente i casi sospetti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: