Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Economia e lavoro

Air2030: incontri bilaterali con le industrie negli Stati Uniti

Air2030-Svizzera-Stati-Uniti

Air2030: incontri bilaterali con le industrie negli Stati Uniti.

Una delegazione di armasuisse e di rappresentanti di aziende svizzere, guidata dal vicedirettore di armasuisse Peter Winter, responsabile del programma Air2030, visiterà questa settimana le aziende produttrici dell’F-35A e del Patriot negli Stati Uniti. L’oggetto della visita è discutere di potenziali affari offset.

Oltre ai rappresentanti di armasuisse, nella delegazione svizzera sono presenti i delegati delle associazioni industriali Swissmem, Swiss ASD, GRPM e RUAG. Il programma prevede visite alla Lockheed Martin di Fort Worth, produttrice del nuovo aereo da combattimento, e alla Raytheon di Boston, produttrice del sistema di difesa terra-aria a lunga gittata.

Negli incontri verrà ulteriormente approfondito il tema delle compensazioni. In contropartita alla consegna del nuovo aereo da combattimento F-35A, il costruttore deve concludere in Svizzera affari offset per un valore di 2,9 miliardi di franchi svizzeri, pari al 60% del valore del contratto. Riguardo al sistema di difesa terra-aria Patriot, il valore corrisponde a 1,3 miliardi di franchi svizzeri, ovvero il 100 percento del valore del contratto. Ciò significa che 4,2 miliardi di franchi svizzeri confluiranno nell’industria svizzera, con la conseguente creazione di posti di lavoro e l’accesso a tecnologie e know-how. La delegazione si fermerà negli Stati Uniti dal 30 maggio 2022 al 4 giugno 2022.