Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Economia e lavoro

Il consigliere federale Ueli Maurer ha incontrato i rappresentanti del settore finanziario

Svizzera: il Consigliere federale Ueli Maurer

Tavola rotonda sulle finanze sostenibili: il consigliere federale Ueli Maurer incontra i rappresentanti del settore finanziario.

Il 7 giugno 2022 il consigliere federale Ueli Maurer ha accolto a Berna i leader delle banche svizzere, alcuni gestori patrimoniali e rappresentanti delle associazioni del settore finanziario per una tavola rotonda sulle finanze sostenibili. L’incontro si è incentrato sulle opportunità offerte dalle finanze sostenibili e sui relativi sviluppi per la gestione patrimoniale in Svizzera.

Il consigliere federale Maurer ha sottolineato che, benché la piazza finanziaria svizzera abbia un ruolo di precursore a livello internazionale in materia di finanze sostenibili, questa posizione andrebbe consolidata costantemente. Secondo il consigliere l’obiettivo dovrebbe essere potenziare la competitività grazie alle finanze sostenibili, al fine di creare nuovi posti di lavoro e contribuire in modo significativo al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità e di quelli climatici. La piazza finanziaria svizzera dovrebbe rappresentare un punto di riferimento credibile per gli investitori che intendono fornire un contributo positivo al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità.

Successivamente i CEO e i presidenti dei consigli d’amministrazione di grandi banche, banche private e cantonali, nonché i gestori patrimoniali e i rappresentanti delle associazioni si sono confrontati su tematiche relative alla sostenibilità direttamente connesse con la gestione patrimoniale. Tra queste vi erano la trasparenza a livello di istituti e di prodotti d’investimento, le misure per evitare le pratiche di «greenwashing» (ecologismo di facciata da parte delle imprese) e la gestione dei rischi finanziari legati al clima e alla biodiversità.

Allo stesso tempo i partecipanti all’incontro hanno affrontato tematiche indirettamente correlate alla gestione patrimoniale, quali l’importanza delle compensazioni di CO2, il ruolo degli investitori istituzionali e il potenziamento della consulenza in materia di sostenibilità. Infine, la tavola rotonda è stata anche l’occasione per definire i passi successivi e gli obiettivi volti a consolidare la leadership della piazza finanziaria svizzera nell’ambito della sostenibilità.