Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Istituzioni e Diritti

Air2030 – Sensori radar delle Forze aeree: operativo il primo sistema dopo l’ammodernamento

Svizzera-radar-1

Air2030 – Sensori radar delle Forze aeree: operativo il primo sistema dopo l’ammodernamento.

I sensori radar (chiamati FLORES) del sistema di sorveglianza dello spazio aereo e di condotta delle operazioni delle Forze aeree svizzere sono attualmente in fase di ammodernamento. Il 30 maggio 2022, armasuisse ha consegnato all’esercito il primo sistema completamente ristrutturato pronto per l’utilizzo operativo. La ristrutturazione, condotta nell’ambito del progetto «Radar», viene effettuata gradualmente sito per sito, in modo che i sistemi restanti siano a disposizione delle Forze aeree per le operazioni quotidiane. L’ammodernamento dei sensori radar è stato approvato con il programma d’armamento 2016.

Dal 2005 la Svizzera gestisce quattro stazioni radar in modalità 24/7. Per farlo, utilizza FLORAKO, il sistema di sorveglianza dello spazio aereo e di condotta delle operazioni delle Forze aeree. FLORAKO viene utilizzato per il riconoscimento e l’identificazione di oggetti volanti civili e militari e la gestione delle operazioni delle Forze aeree. I sensori radar correlati (chiamati FLORES) fanno parte del sistema FLORAKO e devono essere rimodernati per garantirne il funzionamento negli anni a venire.

Al fine di assicurare la continuità delle operazioni quotidiane delle Forze aeree, l’ammodernamento delle stazioni radar avviene gradualmente e in modo coordinato per ogni sito. L’intervento sul sistema è complesso e richiede una pianificazione completa e dettagliata, soprattutto perché i lavori di ammodernamento devono essere portati a termine in condizioni in parte difficili, fino a 3000 metri di altitudine. Dopo i test di collaudo e di funzionamento realizzati con successo, il 30 maggio 2022 le Forze aeree, insieme ad armasuisse, hanno reso operativo il primo dei loro siti radar completamente ristrutturati, sia per l’utilizzo che come base d’aiuto alla condotta dell’esercito. In tal modo il progetto ha raggiunto un importante traguardo. Dopo il completamento della prima stazione, armasuisse ha iniziato l’ammodernamento della prossima struttura.

Correlazione con il programma «Air2030»

Del programma «Air2030» fanno parte non solo i progetti relativi al nuovo aereo da combattimento (NAC) e al sistema di difesa terra-aria a lunga gittata (DTA GR), ma anche i progetti «Radar» e «C2Air». Questi due progetti riguardano la sostituzione graduale o l’ammodernamento dei componenti di «FLORAKO». Questi progetti sono prioritari e ne è stata presentata richiesta al Parlamento in programmi di armamento distinti.