Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Economia e lavoro, Lavoro e professioni

25 nuove professioni per il mondo economico

Svizzera: venticinque professioni per andare incontro alle esigenze del mondo economico.

Le offerte della formazione professionale vengono riesaminate regolarmente e, se necessario, adeguate alle esigenze del mercato del lavoro. Nei primi sei mesi del 2022 la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione – SEFRI ha emanato e approvato complessivamente 25 professioni tra nuove e rivedute, 5 nella formazione professionale di base e 20 nella formazione professionale superiore. In particolare, per essere in linea con le nuove tendenze in materia di sostenibilità e digitalizzazione sono state create le professioni di «maestro in pianificazione nella termica dell’edificio» e «digital collaboration specialist».

In Svizzera i contenuti formativi vengono definiti dalle organizzazioni del mondo del lavoro, responsabili delle singole professioni. Solitamente la creazione di nuove professioni avviene per soddisfare il fabbisogno, da parte del mondo economico, di specialisti e dirigenti qualificati con un profilo ben preciso. Tra i fattori determinanti ci sono poi le mega-tendenze, come la sostenibilità, la digitalizzazione o i cambiamenti climatici.

Per affrontare quest’ultima sfida, ad esempio, è stata istituita la formazione di «maestro in pianificazione nella termica dell’edificio» (esame professionale superiore). Si tratta di tecnici specializzati nella progettazione di impianti termotecnici in edifici nuovi o risanati che gestiscono i progetti dalla fase di consulenza al cliente fino al collaudo e all’ottimizzazione operativa degli impianti, garantendone così il corretto funzionamento e l’efficienza energetica.

Nel settore della digitalizzazione, invece, è stato creato il «digital collaboration specialist» (esame federale di professione), una figura professionale che supporta la trasformazione tecnologica all’interno delle aziende preparando i clienti e i collaboratori all’era digitale. Nelle imprese di medie e grandi dimensioni partecipano alla realizzazione di apposite strategie.

La Confederazione, segnatamente la SEFRI, è responsabile dell’emanazione delle ordinanze sulla formazione professionale di base, dell’approvazione dei regolamenti degli esami di professione e degli esami professionali superiori e dei programmi quadro d’insegnamento delle scuole specializzate superiori (SSS), nonché del riconoscimento dei cicli di formazione e degli studi postdiploma SSS. Mentre nella formazione professionale di base l’attuazione e l’esecuzione competono ai Cantoni, nella formazione professionale superiore questi compiti spettano alle organizzazioni del mondo del lavoro o alle scuole specializzate superiori.

Ogni cinque anni la SEFRI verifica tutte le formazioni professionali di base in relazione agli sviluppi economici, tecnologici, ecologici e didattici e, se necessario, apporta le necessarie modifiche. Anche le formazioni e i titoli della formazione professionale superiore vengono regolarmente rivisti e adattati ai nuovi sviluppi.

Riepilogo delle professioni nuove e rivedute tra gennaio e giugno 2022
riepilogo-professioni-nuove-e-rivedute-gennaio-giugno-2022
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: