Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Scuola, università, formazione

Il Consiglio dei Politecnici Federali promuove le priorità strategiche su sostenibilità e dialogo con la società

Svizzera stemma

Svizzera: il Consiglio dei Politecnici Federali promuove le priorità strategiche sulla sostenibilità e sul dialogo con la società.

Nella seduta del 13 luglio 2022, il Consiglio dei PF ha autorizzato le iniziative congiunte elaborate dalle istituzioni del Settore dei PF sulle tematiche «Energia, clima e sostenibilità ecologica» e «Impegno e dialogo con la società». Il Consiglio dei PF intende così rafforzare le attività portate avanti nel quadro delle priorità strategiche del Settore dei PF definite nel Piano strategico 2025-2028. Il Consiglio dei PF ha inoltre nominato Thomas Wohlgemuth nuovo membro della direzione del WSL a partire dal mese di settembre.

Promozione delle iniziative congiunte su energia, clima e sostenibilità ecologica
Nel suo Piano strategico 2025-2028, il Consiglio dei PF ha definito numerose «priorità strategiche» (Strategic Areas, SA) e per due di esse ha già lanciato delle «iniziative congiunte» (Joint Initiatives, JI). Queste iniziative rafforzano la collaborazione e la coordinazione tra le istituzioni del Settore dei PF nell’ambito delle priorità strategiche in questione.

La priorità strategica «Energia, clima e sostenibilità ecologica» riunisce sei iniziative congiunte, per un budget di circa 30 milioni di franchi, cofinanziate dal Consiglio dei PF. Una di esse, ad esempio, vuole sviluppare materiali sostenibili a partire dagli scarti della produzione alimentare; un’altra punta invece a promuovere l’utilizzo del legno nell’edilizia. Altre iniziative cercano di trovare delle soluzioni alle sfide che il cambiamento climatico pone agli ecosistemi e alla biodiversità, o si concentrano sulla sicurezza energetica. È poi prevista la creazione di un centro svizzero per la neutralità carbonica (emissioni nette pari a zero).

Iniziative congiunte per l’impegno e il dialogo con la società

La priorità strategica «Impegno e dialogo con la società» comporta quattro iniziative congiunte, per un totale di circa sette milioni di franchi, cofinanziate dal Consiglio dei PF. È prevista la creazione di una piattaforma di dialogo tra scienza e società per promuovere la comprensione reciproca, alla quale si affiancheranno delle offerte formative destinate a ricercatori e ricercatrici per prepararli a dialogare con il grande pubblico. Sono stati inoltre pianificati altri formati di dialogo e delle mostre su temi rilevanti come ad esempio l’energia o la riduzione delle emissioni di gas serra. Insieme con lo Jurapark Aargau verrà realizzato un real world laboratory nel quale ricercatrici e ricercatori collaboreranno con i 32 comuni del parco per analizzare le problematiche della sostenibilità e sviluppare insieme misure e soluzioni direttamente in loco. È stata poi pianificata la creazione di un centro nazionale per la conservazione della biodiversità che riunirà le conoscenze scientifiche sul tema e le condividerà con tutti gli interessati.

Nomina di un nuovo membro della direzione del WSL

Il Consiglio dei PF ha nominato il Dr. Thomas Wohlgemuth nuovo membro della direzione del WSL a partire dal 1° settembre 2022. La direzione del WSL sarà così composta da sette membri, tre donne e quattro uomini. Thomas Wohlgemuth dirige il gruppo di ricerca «Perturbazioni ecologiche» presso il WSL ed è vicedirettore dell’unità di ricerca «Dinamica del bosco». Rinomato ricercatore nel settore dell’ecologia forestale e delle perturbazioni ecologiche, si interessa in particolare agli aspetti legati alla biodiversità e al cambiamento climatico – temi fondamentali per il futuro e di grande valore al WSL. Thomas Wohlgemuth succede al prof. Dott. Andreas Rigling, che lascia la direzione del WSL dopo 13 anni per passare all’ETH di Zurigo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: