Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Diritti umani, Istituzioni e Diritti

L’Aquila, siglata l’intesa per l’inserimento socio lavorativo dei titolari di protezione internazionale

protocollo_ance_firma_prefetto_prefetto-lAquila_Cinzia_Torraco

L’Aquila, siglata l’intesa per l’inserimento socio lavorativo dei titolari di protezione internazionale.

La prefettura garantirà poi il coordinamento delle attività di attuazione del protocollo. Uno stimolo per l’inserimento lavorativo dei cittadini stranieri e per la loro regolare integrazione sul territorio della provincia. Lo ha sottolineato il prefetto dell’Aquila, Cinzia Torraco, alla firma oggi del protocollo d’intesa che intende favorire l’inserimento socio lavorativo di richiedenti e titolari di protezione internazionale e altri cittadini stranieri in condizioni di vulnerabilità.

Il documento, che fa seguito all’accordo siglato a livello nazionale nel maggio scorso, rappresenta una delle prime applicazioni sui territori. Saranno, quindi, organizzati corsi di formazione sugli adempimenti teorici e pratici obbligatori che imprese e lavoratori devono rispettare per poter operare nei cantieri edili, favorendo così l’inserimento nel mondo del lavoro.

protocollo_ance_tavolo

Hanno aderito al protocollo: l’ente paritetico unificato per la formazione, la sicurezza e la salute della provincia dell’Aquila (Ese-Cpt L’Aquila); le Strutture Accoglienza Immigrazione (SAI) dei comuni dell’Aquila, Pizzoli, Castel di Sangro, Campo di Giove e Cansano; la Caritas Diocesana dell’Aquila e l’organizzazione di volontariato “Dominare, Coltivare e Custodire”.

La prefettura garantirà, inoltre, il coordinamento delle attività di attuazione del protocollo anche mediante la convocazione di riunioni dell’istituito Tavolo territoriale per l’attuazione del documento.