Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Diritti umani, Istituzioni e Diritti

Ucraina: la Svizzera aggiorna le sanzioni

ucraina

Ucraina: la Confederazione svizzera aggiorna le sanzioni

Berna, 31.08.2022 – Il 31 agosto 2022 il Consiglio federale ha adeguato alcuni provvedimenti nei confronti della Russia adottando le ultime misure dell’UE, denominate di «mantenimento e allineamento». Le nuove sanzioni entrano in vigore il 31 agosto 2022 alle ore 18.

In risposta al protrarsi dell’aggressione militare russa in Ucraina, il 21 luglio 2022 l’Unione europea (UE) ha imposto nuove sanzioni contro la Russia (pacchetto di misure di mantenimento e allineamento). Il 3 agosto seguente il Consiglio federale ha deciso di attuare alcuni provvedimenti del pacchetto la cui adozione era stata considerata urgente dal punto di vista temporale o materiale, come il divieto di acquistare oro e prodotti in oro provenienti della Russia. Il 31 agosto il Consiglio federale ha ripreso le misure tecniche di mantenimento e allineamento, costituite principalmente da adeguamenti delle misure esistenti, come il divieto di accettare depositi o i divieti legati ai servizi di rating del credito.

Inoltre, in seguito a un’analisi approfondita effettuata dai servizi competenti e come richiesto dal Consiglio federale lo scorso 29 giugno, sono stati ripresi i divieti introdotti dall’UE riguardanti l’aggiudicazione di appalti pubblici a cittadini russi o a organizzazioni od organismi stabiliti in Russia. Il divieto non si applica ai cittadini russi residenti in Svizzera né alle aziende svizzere detenute da persone russe.

Link:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: