Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Istituzioni e Diritti

Giustizia: più magistrati alla sorveglianza, firmato il decreto

ministero-Giustizia

Giustizia: più magistrati alla sorveglianza. Firmato il decreto ministeriale.

Più magistrati negli uffici di sorveglianza. Lo prevede il decreto ministeriale firmato dal Ministro della Giustizia, Carlo Nordio, dando seguito a quanto previsto dalla legge di bilancio del 30 dicembre 2021. Il provvedimento stabilisce un ampliamento della pianta organica di 21 unità degli uffici di sorveglianza, dislocati in 15 distretti, a fronte delle esigenze più volte manifestate dalla categoria.

Questi i magistrati, per un totale complessivo di 21:

  • Distretto BARI: U.Sorv. Foggia, 1 magistrato
  • Distretto BOLOGNA: T.Sorv./U.Sorv. Bologna, 1 magistrato
  • U.Sorv. Reggio Emilia, 1 magistrato
  • Distretto BRESCIA: T.Sorv./U.Sorv. Brescia, 1 magistrato
  • Distretto CAGLIARI: T.Sorv./U.Sorv. Cagliari, 1 magistrato
  • Distretto CATANIA: T.Sorv./U.Sorv. Catania, 1 magistrato
  • Distretto GENOVA: T.Sorv./U.Sorv. Genova, 1 magistrato
  • Distretto L’AQUILA: U.Sorv. Pescara, 1 magistrato
  • Distretto MESSINA: T.Sorv./U.Sorv. Messina, 1 magistrato
  • Distretto MILANO: T.Sorv./U.Sorv. Milano, 1 magistrato
  • U.Sorv. Varese, 1 magistrato
  • Distretto NAPOLI: T.Sorv./U.Sorv. Napoli, 2 magistrati
  • Distretto PALERMO: T.Sorv./U.Sorv. Palermo, 1 magistrato
  • Distretto REGGIO CALABRIA: T.Sorv./U.Sorv. Reggio Calabria, 1 magistrato
  • Distretto ROMA: T.Sorv./U.Sorv. Roma, 2 magistrati
  • Distretto TORINO: U.Sorv. Novara, 1 magistrato
  • U.Sorv. Vercelli, 1 magistrato
  • Distretto VENEZIA: T.Sorv./U.Sorv. Venezia, 1 magistrato
  • U.Sorv. Verona,1 magistrato

L’intervento rientra nel più ampio incremento delle piante organiche della magistraturaordinaria, complessivamente di 82 unità: 21 destinate alla sorveglianza con questo decreto ministeriale; 2 dedicate ai procuratori europei delegati e le restanti al settore della protezione internazionale, da distribuire con successivo decreto ministeriale.

Credits immagine: Ministero della Giustizia, cortesia Giustizia Newsonline.