Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Istituzioni e Diritti

World Economic Forum 2023: impiego dell’esercito

World_Economic_Forum

World Economic Forum 2023: impiego dell’esercito.

Berna, 09.01.2023 – Anche quest’anno l’Esercito svizzero fornirà protezione e sostegno per lo svolgimento dell’incontro annuale del World Economic Forum (WEF) a Davos. Oggi, lunedì, la maggior parte della truppa entra in servizio per prestare il servizio d’appoggio a favore del Cantone dei Grigioni, che durerà dal 10 al 26 gennaio 2023.

Già nella settimana prima di Natale diversi militari hanno avviato i lavori svolti a beneficio del Cantone dei Grigioni e della sicurezza dell’imminente incontro annuale 2023 del WEF. Per l’impiego dell’esercito sotto forma di servizio d’appoggio in occasione del WEF dal 10 al 26 gennaio, il Parlamento federale ha fissato un limite massimo di 5000 militari. Una parte di questi verrà impiegata direttamente nel Comune di Davos in occasione dell’incontro annuale che si terrà tra il 16 e il 20 gennaio. Un’altra parte dei militari proteggerà in aggiunta le infrastrutture e fornirà prestazioni in tutta la Svizzera negli ambiti di competenza delle Forze aeree, della logistica e dell’aiuto alla condotta. Nel servizio d’appoggio i militari sono autorizzati ad applicare misure coercitive di polizia per l’adempimento dei rispettivi compiti e verranno preparati e certificati in tal senso nel corso dei prossimi giorni.

Sicurezza nello spazio aereo

Per quanto riguarda la sicurezza nello spazio aereo – un compito della Confederazione – la responsabilità spetta alle Forze aeree. Oltre a garantire il servizio di polizia aerea, le Forze aeree effettueranno anche voli di sorveglianza a favore del Cantone dei Grigioni e trasporti aerei di persone protette in virtù del diritto internazionale su incarico della Confederazione. Con i jet da combattimento armati in servizio di pattugliamento permanente durante il periodo della conferenza, la difesa terra-aria, radar supplementari, il rafforzamento della sorveglianza dello spazio aereo e il servizio di polizia aerea 24 ore su 24 (in tutta la Svizzera) verrà garantita la sicurezza nello spazio aereo. Ciò avviene in stretta collaborazione con i partner austriaci e italiani.

Le limitazioni dello spazio aereo sopra Davos saranno in vigore venerdì 13 gennaio 2023, dalle ore 10.00 alle ore 17.00 (ora locale), e da lunedì 16 gennaio 2023, dalle ore 08.00 (ora locale), al più tardi fino a sabato 21 gennaio 2023 alle ore 17.00 (ora locale). I decolli e gli atterraggi presso gli aerodromi regionali e gli eliporti verranno disciplinati secondo regole e procedure particolari elaborate dalle Forze aeree in collaborazione con l’Ufficio federale dell’aviazione civile (UFAC). Tutti i voli saranno soggetti ad autorizzazione. L’accreditamento dei piloti e degli aeromobili costituisce il presupposto per tale autorizzazione.

Anche quest’anno un limitato numero di visitatori del WEF potrà atterrare direttamente a Dübendorf. Presso l’aerodromo militare di Dübendorf verranno pertanto eseguiti controlli di persone ed effettuate procedure doganali secondo le direttive di Schengen.

La responsabilità d’impiego spetta alle autorità civili

L’impiego dell’esercito ha luogo secondo il principio della sussidiarietà e la relativa responsabilità spetta alle autorità civili del Cantone dei Grigioni. Il capo generale dell’impiego è il comandante della Polizia cantonale dei Grigioni, colonnello Walter Schlegel. Il capo Comando Operazioni, comandante di corpo Laurent Michaud, dirige l’impiego delle formazioni militari impiegate nel quadro del WEF.

Indicazione per i rappresentanti dei media: venerdì 13 gennaio 2023 avrà luogo una conferenza stampa congiunta della Polizia cantonale dei Grigioni e dell’esercito concernente le misure di sicurezza durante l’incontro annuale del World Economic Forum 2023. Avrà inizio alle ore 10.15 presso il posto di polizia situato nei pressi del portale ovest della galleria Landwasser a 7494 Davos Wiesen e durerà fino alle ore 12.00. Verrà offerto un servizio navetta dalla stazione di Davos Platz. È necessario annunciarsi entro mercoledì 11 gennaio 2023, indicando cognome, nome e data di nascita all’indirizzo: anita.senti@kapo.gr.ch.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: