Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Ambiente

Il Ministro Giovannini ai Sustainability days

Giovannini-memorandum-intesa-Italia-Algeria

Sustainability days, il Ministro Giovannini: Italia buona pratica nel contesto internazionale per le politiche infrastrutturali e di mobilità sostenibile.

Il Ministro ha partecipato all’inaugurazione della manifestazione a Bolzano

Il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, ha partecipato stamane, a Bolzano, all’inaugurazione dei ‘Sustainability days’, manifestazione promossa dalla Provincia Autonoma di Bolzano e dedicata alla sostenibilità ambientale, con particolare riferimento al miglioramento della resilienza dei territori, soprattutto quelli rurali, di fronte alle sfide del cambiamento climatico.

Il Ministro, intervenuto al dibattito con il Commissario europeo per la programmazione finanziaria e il bilancio Johannes Hahn, che spiegato che “nel contesto internazionale, come riconosciuto dall’Ocse e dalla Commissione europea, la trasformazione nel senso della sostenibilità delle politiche italiane per le infrastrutture e la mobilità è considerata una “buona pratica”.

“Abbiamo preso seriamente le raccomandazioni del G20 sulle infrastrutture sostenibili – ha proseguito il Ministro – e abbiamo deciso di cambiare il modo in cui si fa la valutazione ex ante delle infrastrutture dal punto di vista della sostenibilità, ambientale e sociale. Il 70% del Pnrr di competenza del nostro ministero contribuisce alla lotta alla crisi climatica, contro il 37% dell’intero Piano. Abbiamo poi lavorato su una pianificazione a lungo termine degli investimenti ferroviari, stradali, portuali, per la mobilità ciclistica, ecc., per un valore complessivo di circa 300 miliardi, di cui 220 sono già disponibili e assegnati a progetti identificati. Quindi, il piano non è un libro dei sogni”.

“Le scelte del Mims per la sostenibilità – ha sottolineato Giovannini – vanno verso la cura del ferro, cioè lo spostamento del traffico passeggeri e merci dalla gomma alle ferrovie, l’elettrificazione dei porti, che sono divenuti delle comunità energetiche, gli incentivi all’acquisto di treni e veicoli ecologici per il trasporto pubblico locale. Grazie al rapporto creato con tanti scienziati, abbiamo analizzato e valutato diverse alternative tecnologiche, facendo scelte che vanno verso la sostenibilità”.

“Le azioni intraprese dal governo in questi ultimi 18 mesi – ha concluso il Ministro Giovannini – dimostrano che è possibile cambiare politiche. Spetta a tutti usare la scienza, essere capaci di scelte coraggiose per cambiare e realizzare un mondo più sostenibile”.

Ieri il Ministro Giovannini ha visitato a Bolzano il Centro Idrogeno IIT (Istituto per Innovazioni Tecnologiche), il primo in Italia a produrre idrogeno verde a zero emissioni.

Immagine di repertorio, cortesia Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: