Cultura, arte, economia, scienza, ambiente, religione, sport, salute

Scuola, università, formazione

Formazione professionale: visita della direttrice generale del Ministero dell’istruzione israeliano

Svizzera segretario di stato Martina Hirayama

Visita della direttrice generale del Ministero dell’istruzione israeliano: formazione professionale al centro delle discussioni.

Berna, 08.09.2022 – Il 7 settembre 2022 si è tenuto a Berna un incontro di lavoro tra la direttrice generale del Ministero dell’istruzione israeliano, Dalit Stauber, e la Segretaria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione, Martina Hirayama – foto. Le discussioni hanno riguardato in particolare il sistema svizzero di formazione professionale.

Durante l’incontro entrambe le parti hanno sottolineato le buone relazioni nel settore della formazione, della ricerca e dell’innovazione e hanno avuto un intenso scambio sul tema della formazione professionale. A tale riguardo si è tra l’altro discusso della ripartizione dei compiti tra gli attori del settore pubblico e privato e di come mantenere a lungo termine l’attrattiva del percorso della formazione professionale per i giovani. Il colloquio ha inoltre fornito l’occasione per trattare la questione delle sfide attuali, come l’impatto del COVID-19 sulla formazione professionale.

L’incontro con la direttrice generale Stauber e la sua delegazione si è svolto a margine degli SwissSkills, tenutisi a Berna dal 7 all’11 settembre. Questi campionati delle professioni offrono agli interessati, svizzeri e non, una visione stimolante della diversità della formazione professionale svizzera.

Israele è da molti anni un partner importante per il nostro Paese nei campi della formazione, della ricerca e dell’innovazione. La cooperazione scientifica tra ricercatori svizzeri e israeliani è significativa e si è svolta principalmente nell’ambito dei programmi quadro dell’UE per la ricerca e l’innovazione. Nel quadro di Orizzonte 2020 (2014-2020) sono stati finanziati quasi 260 progetti di ricerca con ricercatori basati in Svizzera e Israele, per una somma totale di circa 213 milioni di franchi solo da parte Svizzera.

Dal 2011, il Fondo Nazionale Svizzero ha finanziato oltre 400 progetti che prevedevano collaborazioni con ricercatori israeliani. La SEFRI sostiene inoltre la partecipazione delle università svizzere alle reti scientifiche transfrontaliere e le attività di formazione svolte con istituzioni partner in Israele.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: