Il consigliere federale Ignazio Cassis riceve a Berna il ministro degli affari esteri ceco Tomas Petricek

Relazioni bilaterali ed Europa: il consigliere federale Ignazio Cassis riceve a Berna il ministro degli affari esteri ceco Tomas Petricek.

Berna, 05.10.2020 – Il 6 ottobre il consigliere federale Ignazio Cassis ha accolto nella Residenza del Lohn il ministro degli affari esteri della Repubblica Ceca Tomáš Petříček. Durante il colloquio si è discusso delle strette relazioni tra i due Paesi e degli ambiti in cui è possibile approfondire ulteriormente la collaborazione. Il consigliere federale Ignazio Cassis e il suo omologo ceco hanno anche affrontato temi europei e internazionali. I due Paesi intrattengono eccellenti relazioni economiche e sono strettamente legati anche a livello culturale e sociale.

Durante l’incontro, il consigliere federale Ignazio Cassis e il suo omologo ceco Tomáš Petříček hanno sottolineato le intense relazioni tra i rispettivi paesi. La Repubblica Ceca è uno dei principali partner commerciali della Svizzera tra i nuovi Stati membri dell’UE e un importante mercato per gli investitori svizzeri in Europa centrale. Anche i legami culturali tra la Svizzera e la Repubblica Ceca sono vari e intensi. «Negli anni, le nostre relazioni bilaterali si sono costantemente approfondite e sono diventate sempre più strette», ha affermato Ignazio Cassis, capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE). I due omologhi si sono soffermati sui settori nei quali vi è un ulteriore margine di ampliamento della collaborazione, come la cooperazione nell’ambito delle Nazioni Unite e dell’Agenda 2030.

Politica europea, COVID-19 e multilateralismo

I due ministri degli esteri hanno anche parlato di politica europea: il consigliere federale Ignazio Cassis ha messo in luce l’importanza di relazioni buone e stabili tra la Svizzera e l’UE e ha spiegato le imminenti decisioni sul piano della politica europea. I due omologhi hanno inoltre discusso dei rapporti dei rispettivi paesi con il Regno Unito dopo la Brexit.

Durante il pranzo è stato affrontato il tema della pandemia di coronavirus. Il consigliere federale Ignazio Cassis e il ministro degli affari esteri Tomáš Petříček hanno evidenziato la buona collaborazione tra i due paesi per quanto riguarda il rimpatrio di concittadini e, in generale, la cooperazione in Europa. Hanno anche convenuto che uno stretto scambio con tutti i paesi europei continui ad essere di grande importanza.

Infine sono state esaminate sia la situazione in Bielorussia che varie questioni internazionali geostrategiche. A questo proposito, il capo del DFAE ha ribadito l’impegno della Svizzera a favore di un multilateralismo forte ed efficace. Un ordine internazionale fondato sul diritto e un’ONU solida e orientata verso il futuro rivestono un grande interesse per il nostro paese.

Relazioni speciali sin dalla Primavera di Praga

Le ottime relazioni politiche ed economiche tra la Svizzera e la Repubblica Ceca sono supportate da stretti legami interpersonali. Dopo la primavera di Praga del 1968, infatti, circa 13.000 profughi cecoslovacchi sono arrivati in Svizzera per crearsi una nuova vita.

Nel 2019, il volume degli scambi commerciali tra i due paesi è stato di circa 4,6 miliardi di franchi. In Repubblica Ceca operano circa 120 aziende svizzere che danno lavoro a quasi 28.000 persone.

Link Consiglio Federale Svizzero.

Links:

Relazioni bilaterali Svizzera -Repubblica Ceca.

Lascia un commento